visore-OPL.JPG

La verità sul caso OPL 245

La sentenza del tribunale di Milano.

Consulta la sentenza

Il processo di acquisizione del Blocco in Nigeria

L’OPL 245 (Oil Prospecting Licence - Concessione esplorativa di idrocarburi) riguarda un’area delimitata situata in acque profonde (oltre mille metri), circa 150 chilometri al largo del delta del fiume Niger.

Il Blocco 245 non configura un diritto di sfruttamento di un giacimento, ma una opportunità esplorativa, che ha richiesto significativi investimenti, nell’ordine di svariati centinaia di milioni, e che richiederà ulteriori investimenti pluriennali, nell’ordine di miliardi, prima che possa eventualmente essere avviata l’attività produttiva vera e propria nel giacimento petrolifero. A oggi non un solo barile è stato estratto.

L’acquisizione del Blocco OPL 245 da parte di Shell ed Eni è stata oggetto, fin dal 2011, di ricostruzioni non corrette e speculative. In particolare, sono almeno 7 le fake news formulate sia dalle ONG firmatarie degli esposti alla Magistratura e alle Autorità di vigilanza sia da alcuni organi di informazione.

Nell’esposizione che segue, dimostreremo come Eni abbia operato nel pieno rispetto delle leggi e delle procedure aziendali.

La correttezza dell’operato di Eni è stata confermata dal Tribunale di Milano che, il 17 marzo 2021, ha assolto con formula piena, perché il fatto non sussiste, la società Eni, l’Amministratore Delegato Claudio Descalzi e il management coinvolto nel procedimento relativo alla vicenda OPL 245.

offshore-1.jpg
1166644102

Il processo di Milano: gli ultimi sviluppi

Il procedimento relativo alla vicenda OPL 245 si è concluso.

Consulta i documenti
1158404713

L’intervento della Drumcliffe

Un nuovo aspetto della vicenda OPL 245 emerge nello Stato del Delaware, dove la legislazione societaria è la più permissiva degli Stati Uniti.

1192274913

OPL 245: Eni ricorre all’arbitrato internazionale contro la Nigeria

L’azienda ha chiesto all’ICSID di valutare il comportamento della Nigeria in merito al contratto firmato nel 2011 che concedeva a Eni e Shell il diritto di esplorazione OPL 245.

La vicenda dell'OPL 245: dal 1998 a oggi

La storia dell’acquisizione del Blocco, il ruolo delle tre ONG e il fact-checking sui fatti principali: di seguito tutta la verità sulla vicenda OPL 245.

storia-acquisizione.jpg

La storia dell’acquisizione del Blocco

L’OPL 245 riguarda un’area delimitata situata in acque profonde (oltre mille metri), circa 150 chilometri al largo del delta del fiume Niger.

vicenda-opl-ruolo.jpg

La vicenda OPL 245 e il ruolo delle tre ONG

Re:Common, The Corner House e Global Witness e le indagini sull’acquisizione del Blocco da parte di Eni e Shell: l’esito degli esposti.

Fact-Checking sui 7 fatti principali relativi al Blocco 245

La verifica documentale smentisce le "notizie" circolate sul caso.

green-river-project-1.jpg
FOCUS

Il nostro impegno in Nigeria

Siamo presenti sul territorio con attività onshore e offshore.

Contribuiamo allo sviluppo locale con il Green River Project e una partnership con FAO per favorire l’accesso all’acqua.

172409038
green-rivers-project-plants.jpg
cover-podcast-pozzi-nigeria.jpg
cover-gallery-waru.jpg
photogallery Foto

Acqua pulita a Waru