Le iniziative di accesso all'acqua in Iraq

Sosteniamo il governo iracheno per affrontare la crisi idrica nella parte meridionale del Paese, in particolare nel Governatorato di Bassora. Tra gli obiettivi specifici fissati per affrontare la crisi, troviamo la fornitura di acqua potabile secondo gli standard internazionali di consumo pro capite, il potenziamento delle reti idriche, il miglioramento della loro distribuzione e lo sviluppo delle competenze dei dipendenti. A questi scopi, insieme a la Iraqi Basra Oil Company BOC e le autorità locali, contribuiamo al piano nazionale per supportare l'accesso all'acqua nel Governatorato di Bassora con la realizzazione di due progetti infrastrutturali: gli impianti di trattamento delle acque di Al Baradhiya con l'installazione di due nuovi treni di trattamento e la ristrutturazione dell'impianto a osmosi inversa di Al Burjesia per la produzione di acqua potabile.

In Iraq sono in corso numerose iniziative di sostegno alla popolazione in ambito scolastico, sanitario, ambientale e per promuovere l’accesso all’acqua. Inoltre, nella regione di Bassora, nell’area del giacimento Zubair, siamo attivi nell’esplorazione e nello sviluppo di idrocarburi. 

 

Caratteristiche del progetto

Data inizio attività: 2020 – in corso

Iraq

Accesso all’acqua e ai servizi igienico-sanitari
Accesso all’acqua e ai servizi igienico-sanitari

SDG 6 Accesso all'acqua

Eni Iraq B.V.

Water Directorate del Governatorato di Bassora

UNICEF
Unione Europea

Azioni e obiettivi del progetto

A Bassora per migliorare la qualità dell'acqua

A causa di una combinazione di fattori di rischio socio-economici e climatici, alcuni dei Governatorati più colpiti dalla scarsità idrica negli ultimi anni si trovano nella parte meridionale del Paese. Tra questi c'è Bassora, che conta circa 4,5 milioni di abitanti. Per affrontare la crisi che ha colpito il sud dell’Iraq negli ultimi anni, in collaborazione con l’Unione Europea (UE), l’UNICEF e il Governatorato locale, Eni ha avviato un progetto per migliorare la qualità dell’acqua per 850.000 persone nella città di Bassora, tra cui oltre 160.000 bambini. Quasi 3 bambini su 5 in Iraq non hanno accesso a servizi idrici gestiti in modo sicuro e meno della metà di tutte le scuole del Paese ha accesso all’acqua.

Numeri in evidenza
850 mila
persone

con accesso all’acqua


40
scuole

coinvolte nel progetto


21
centri sanitari

inclusi nell'iniziativa


850 mila
persone

con accesso all’acqua

40
scuole

coinvolte nel progetto

21
centri sanitari

inclusi nell'iniziativa

Espandi

Eni for 2022. Le nostre alleanze per lo sviluppo sostenibile

Le partnership solide che instauriamo a livello globale garantiscono il raggiungimento dei nostri obiettivi per la transizione energetica equa e inclusiva.

Ultimo aggiornamento: 26 febbraio 2024


Back to top
Back to top