Le nostre attività in Costa d’Avorio

Operai camminano in porto davanti alla nave

Presenti in Costa d’Avorio nel settore esplorativo, lavoriamo allo sviluppo di Baleine, il più importante ritrovamento di idrocarburi avvenuto nel Paese e il primo progetto con sviluppo a zero emissioni nette scopo 1 e 2 in Africa. La neutralità carbonica sarà raggiunta utilizzando una combinazione di attività di compensazione delle emissioni, tramite iniziative per la conservazione delle foreste e progetti di distribuzione di fornelli migliorati. La scoperta di Baleine riveste un ruolo chiave per lo sviluppo industriale interno e per la transizione energetica.

Lavoriamo sul territorio per il rafforzamento e la diversificazione del nostro portafoglio tradizionale e per la valorizzazione del gas naturale. La produzione di olio vegetale in Costa d'Avorio, in linea con la nostra strategia di decarbonizzazione, ci permette di alimentare le nostre bioraffinerie con materie prime sostenibili, integrando il Paese nella catena del valore dei biocarburanti, generando un impatto positivo sulle famiglie degli agricoltori locali con cui collaboriamo attraverso accordi di lungo termine. Le nostre attività procedono parallelamente alle attività di sviluppo locale e alla promozione dell’accesso all’energia, così come indicato dagli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.

Profilo Paese

Data inizio attività: 1960 - in corso

Media kit

Bioenergie
Bioenergie
Oil & Gas
Oil & Gas
Diversificazione economica
Diversificazione economica
Accesso all’energia off-grid
Accesso all’energia off-grid
Salute delle comunità
Salute delle comunità
Educazione
Educazione

Eni Côte d'Ivoire Limited

PETROCI holding

Media kit

Come operiamo in Costa d'Avorio

Grazie a Baleine il Paese potrà esportare il gas che produce

Entrati nel Paese con la società Agip Côte d’Ivoire per accordi di acquisizioni e concessioni petrolifere, oggi deteniamo partecipazioni in diversi blocchi nelle acque profonde. È in quelli denominati CI-101 e CI-802 che si estende Baleine. La produzione di gas del giacimento facilita anche l’estensione dell’accesso all’energia alla popolazione. Con Baleine la Costa d’Avorio assume il ruolo di hub capace di esportare energia ai Paesi vicini. Inoltre, sono in via di definizione iniziative congiunte nella filiera agroindustriale per la produzione di materie prime da utilizzare nella bioraffinazione.

La produzione di biofeedstock 

La produzione di olio vegetale nel Paese, che sarà utilizzato per la produzione di carburanti sostenibili, è stata avviata grazie a un accordo firmato con la Federazione dei Produttori di Hevea (FPH) che riunisce circa 300 mila agricoltori. Di grande interesse per la comunità locale, l’olio vegetale ha ricevuto la certificazione ISCC-EU, uno dei primi schemi emanati in ambito europeo per la sostenibilità dei prodotti nel settore delle energie rinnovabili. 

Grazie all’introduzione dei fornelli migliorati la preparazione dei cibi diventa sostenibile

È in corso la distribuzione di fornelli migliorati tra le famiglie più vulnerabili, per ridimensionare il consumo di biomassa legnosa e relative emissioni climalteranti. Si tratta di sistemi di cottura con una elevata efficienza termica che consentono un notevole risparmio di combustibile. Analogamente, per contrastare la deforestazione, sono previsti progetti per la conservazione, il ripristino e la gestione di foreste e savane, nell'ambito dello schema REDD+ (Reducing Emissions from Deforestation and forest Degradation), il programma per la tutela del patrimonio forestale definito dalle Nazioni Unite.

Ulteriori progetti avviati nel Paese per creare valore

Sono numerose le iniziative in programma, con diversi ambiti di intervento: la formazione professionale, con l’avvio di due Master nel settore esplorativo e in quello della bioraffinazione e di un programma di formazione tecnica, con annessa erogazione di borse di studio; l’istruzione primaria, con interventi sulle infrastrutture, attraverso la fornitura di attrezzature scolastiche e attività di sensibilizzazione; la salute, con programmi di formazione ai medici e la distribuzione di dispositivi sanitari.

Numeri in evidenza

Di seguito una selezione di dati che riguardano le nostre attività nel Paese.

2,5 mld
barili

di olio in posto (potenziale di Baleine)


100 mila
fornelli

migliorati in distribuzione


377 mila
ettari

per progetti di conservazione ripristino e gestione delle foreste


8500
studenti

beneficiari del progetto di sostegno all’istruzione


2,5 mld
barili

di olio in posto (potenziale di Baleine)

100 mila
fornelli

migliorati in distribuzione

377 mila
ettari

per progetti di conservazione ripristino e gestione delle foreste

8500
studenti

beneficiari del progetto di sostegno all’istruzione

Espandi

La nostra storia in Costa d’Avorio

La produzione di gas e l’impegno per lo sviluppo locale, così condividiamo il cammino del Paese verso la transizione energetica.

Novembre

2023

Ottobre

2023

Agosto

2023

Aprile

2023

Luglio

2022

Giugno

2022

Settembre

2021

Giugno

2019

Marzo

2017

1960

Un incontro ufficiale celebra l’avvio di Baleine

Alla cerimonia per l’avvio della produzione di Baleine hanno partecipato il Presidente della Costa d’Avorio e l’Amministratore Delegato di Eni.

Avviata la produzione di bio olio

Firmato Memorandum d’intesa tra Eni e il Ministero delle Miniere, del Petrolio e Energia ivoriano. Avviate le attività per integrare il Paese nella filiera dei biocarburanti.

Baleine in produzione

Avviata la produzione di olio e gas dal giacimento di Baleine, al largo della Costa d’Avorio, con il partner Petroci.

La FPSO Firenze in viaggio verso Baleine

La nave consentirà l'avvio della produzione del giacimento.

Perforato il pozzo Baleine East 1X

I risultati sul pozzo confermano l’estensione del campo di Baleine.

Avviata la distribuzione di fornelli migliorati

L'iniziativa mira a sostituire i dispositivi di cottura tradizionali riducendo l'esposizione a fumo malsano e diminuendo la pressione sulle foreste.

Nuova scoperta al largo del Paese

Il pozzo esplorativo viene studiato per testarne l’effettivo potenziale.

Acquisiti due nuovi blocchi in acque profonde

Abbiamo firmato i contratti relativi a due nuovi blocchi esplorativi al largo della Costa d'Avorio.

Aggiudicati due ulteriori blocchi offshore

Perseguiamo l’obiettivo di acquisire giacimenti ad alto potenziale come questi, utilizzando tecnologie proprietarie.

Nasce Agip Côte d’Ivoire

La società avvia le sue attività nel Paese.

Eni Côte d’Ivoire Ltd.

Immeuble Palm Towers, Bème Etage

Boulevard de Marseille, Marcony – Zona 4

Abidjan, Costa d’Avorio

Ultimo aggiornamento: 22 giugno 2023


Back to top
Back to top