e-hyrec® ed e-lorec®, la bonifica delle falde dagli idrocarburi

Bosco autunnale con pozza di acqua

Che cosa sono e-hyrec® ed e-lorec®

Abbiamo messo a punto due sistemi complementari per la bonifica delle acque sotterranee dalla presenza di idrocarburi: e-hyrec® è dedicato a recuperare le sostanze leggere che galleggiano in superficie, e-lorec® a intercettare quelle più pesanti che si depositano sul fondo.

 

La salvaguardia delle acque sotterranee è un aspetto prioritario per qualunque attività industriale. Il trattamento standard, però, spesso è complesso perché richiede la lavorazione di grandi volumi di liquido estrattoseparato. Grazie ai sistemi di filtraggio integrati in e-hyrec® ed e-lorec® riusciamo a rendere il processo più veloce ed efficiente poiché estraiamo solo la fase inquinante, risparmiando tempo ed energia.

Caratteristiche principali

Bonifiche ambientali
Bonifiche ambientali

Produzione industriale

Tutela delle acque

A cosa servono

I due sistemi e-hyrec® ed e-lorec® sono in grado di ripulire le falde acquifere sotterranee dalla presenza di idrocarburi dispersi da precedenti attività industriali. I dispositivi sono fra loro complementari in quanto il primo intercetta gli idrocarburi meno densi dell’acqua, che galleggiano sulla superficie, mentre il secondo si spinge sul fondo della falda per recuperare gli idrocarburi più densi che si accumulano negli strati inferiori. Le due tecnologie sono prodotte e utilizzate da Eni Rewind che, oltre a impiegarle nei propri siti, le mette a disposizione di clienti terzi. La tecnologia e-lorec® si è aggiudicata il Riconoscimento all’Innovazione Eni nell’edizione 2022 di Eni Award.

Come funzionano

Entrambi i sistemi di bonifica vengono posizionati all’interno di pozzi collegati alle acque sotterranee. Nel caso di e-hyrec® il dispositivo si colloca sulla superficie dell’acqua e, grazie a un filtro idrofobico brevettato da Eni, può estrarre solo il contaminante e non l’acqua. Il dispositivo e-lorec® viene collocato a fondo pozzo, dove è presente il contaminante che recupera solo quando esso è presente mediante una sequenza di azioni gestite dall’unità esterna. Le due tecnologie sono completamente automatizzate, non richiedono presidio costante da parte di operatori e permettono di rendere la bonifica delle falde più veloce ed efficiente, con un importante miglioramento nella tutela e conservazione della risorsa idrica.

Caratteristiche e prestazioni

Grazie ai dispositivi e-hyrec® e-lorec® abbiamo recuperato centinaia di migliaia di litri di olio surnatante in tempi nettamente minori rispetto alle tecnologie tradizionali. Mentre non è stata recuperata acqua che, in precedenza, era tra l'80-90% del liquido recuperato e smaltito.

61
dispositivi

e-hyrec® installati nei nostri siti di Gela, Priolo Gargallo, Porto Torres, Bari, Brindisi, Sarroch


600 mila
litri

di olio surnatante recuperato con e-hyrec®


2,4 mila
ton

di acqua non inviate a smaltimento grazie e-hyrec®


15
metri cubi

di inquinante recuperato con e-lorec® nel sito di Cengio dall’ installazione a dicembre 2021


600
litri

di inquinante recuperato con e-lorec® nel sito di Priolo dall’installazione a marzo 2023


61
dispositivi

e-hyrec® installati nei nostri siti di Gela, Priolo Gargallo, Porto Torres, Bari, Brindisi, Sarroch

600 mila
litri

di olio surnatante recuperato con e-hyrec®

2,4 mila
ton

di acqua non inviate a smaltimento grazie e-hyrec®

15
metri cubi

di inquinante recuperato con e-lorec® nel sito di Cengio dall’ installazione a dicembre 2021

600
litri

di inquinante recuperato con e-lorec® nel sito di Priolo dall’installazione a marzo 2023

Espandi


Back to top
Back to top