Piazza di Siena, a Roma la grande equitazione

Piazza di Siena, Roma ospita la grande equitazione

Eni si conferma main partner del concorso ippico internazionale, dal 26 al 29 maggio.

Il Premio Eni al Concorso Ippico Internazionale di Villa Borghese

Nella sua giornata inaugurale, il 26 maggio 2022, il Concorso Ippico Internazionale "Piazza di Siena” ha applaudito nel campo di gara di Villa Borghese a Roma i sessantaquattro partecipanti al Premio Eni, che si sono sfidati, saltando ostacoli e incantando il pubblico presente, in una competizione durata oltre due ore. Al primo posto si è classificato il cavaliere irlandese Daragh Kenny in sella al suo Volnay di Boisdeville, seguito dalla amazzone azzurra Giulia Martinengo Marquet. A completare il podio è stato il concorrente francese Simon Delestre.

Il concorso di Piazza di Siena, organizzato da Fise e Coni e inserito nel calendario internazionale già dal 1926, ha una duplice valenza, non solo sportiva e agonistica, ma anche culturale. L’evento, infatti, ha tra i suoi obiettivi la tutela e la valorizzazione del complesso monumentale di Villa Borghese a Roma.

L'importanza dello sport per Eni

Il supporto al Concorso Ippico Internazionale “Piazza di Siena” come partner principale da parte di Eni, riflette l’importanza che l’azienda attribuisce allo sport come simbolo globale di aggregazione e inclusione. Lo sport, a qualunque livello, è importante per l’educazione e la formazione delle nuove generazioni, crea forti legami fra le persone di tutto il mondo e promuove valori fondamentali della nostra società, come il rispetto per gli altri esseri umani e per l’ambiente.