Dal 7 al 12 settembre diciassette tra i maggiori autori italiani contemporanei saranno chiamati a rappresentare la bellezza, la complessità e le specificità culturali e sociali del nostro paese

Il rapporto tra impresa e società negli ultimi anni è profondamente cambiato e oggi Eni si pone come un interlocutore capace di cogliere le aspettative e le esigenze delle comunità, dando giusto rilievo alla promozione e alla diffusione della cultura, fattori di crescita e di sviluppo della società. Sotto il binomio “Cultura dell’energia, energia della cultura‘ Eni ripercorre i passi del suo fondatore Enrico Mattei. Valori come innovazione, cultura, sostenibilità, efficienza, partnership, sono parte integrante del dna di Eni, che nel corso della sua storia ha promosso e continua a promuovere attivamente numerosi eventi culturali, artistici e musicali in Italia e nel mondo.
Ultimo esempio, in ordine di tempo, nella promozione di eventi culturali di grande rilievo è la partecipazione di Eni, in qualità di partner principale, alla 24° edizione della Fiera Internazionale del Libro di Mosca, che si inserisce nell’ambito delle manifestazioni organizzate per l’anno della cultura Italia-Russia. Dal 7 al 12 settembre diciassette tra i maggiori autori italiani contemporanei saranno chiamati a rappresentare – attraverso la parola, la scrittura e il pensiero – la bellezza, la complessità e le specificità culturali del nostro paese.
La strategia di Eni, anche in questa occasione, ha voluto puntare all’individuazione di contenuti “eccezionali‘ in cui lo spettatore partecipa a un evento unico e irripetibile.

Back to top