img-ns-organizzazioni-sindacali.jpg

Eni e le Organizzazioni Sindacali adottano nuovo modello di relazioni industriali a supporto del percorso di transizione energetica

03 dicembre 2020
1 min di lettura
03 dicembre 2020
1 min di lettura

Roma, 3 dicembre 2020 – Eni e le Organizzazioni Sindacali Filctem-Cgil, Femca-Cisl e Uiltec-Uil hanno sottoscritto oggi un accordo denominato “Insieme”, che sancisce la nascita di un nuovo modello di relazioni industriali a supporto del percorso di transizione energetica.

Lo scenario economico e le sfide presenti e future legate al grande percorso strategico di decarbonizzazione intrapreso da Eni con il nuovo Piano al 2050, richiederanno un forte impegno collettivo e una condivisione costante di informazioni, obiettivi, iniziative e risultati. Per tale ragione le parti hanno convenuto di definire una nuova strategia relazionale in grado di supportare il percorso evolutivo in atto, nella convinzione che un sistema di relazioni industriali partecipativo sia il più efficace per accompagnare i processi di trasformazione in corso e futuri.

Tra gli obiettivi del documento, la condivisione di un Patto Generazionale che consenta il rinnovamento e l’aggiornamento delle competenze professionali e l’individuazione di iniziative congiunte con l’obiettivo di costruire, insieme agli stakeholders, un quadro normativo chiaro, favorevole agli investimenti e in grado di combinare la sostenibilità economico-finanziaria con quella ambientale e sociale.

Trovano ampio spazio, inoltre, i temi diversità e inclusione, salute, sicurezza e ambiente, asset integrity, ricerca e innovazione tecnologica, sviluppo delle competenze interne, lavoro agile, welfare e benessere organizzativo.