cover-sicurezza-alimentare-myanmar.jpg

Alimentazione e salute in Myanmar

Il progetto lanciato nel 2017 sostiene il Myanmar nella lotta alla malnutrizione con un programma che mira alla sicurezza alimentare.

Contribuiamo a migliorare la produzione agricola e l’accesso all’acqua

Nel corso del 2017 abbiamo completato gli studi di fattibilità del progetto con il supporto dell’Università di Milano e dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS) e firmato il Memorandum of Understanding con il Dipartimento della sanità pubblica del Ministero della salute e dello sport. Con Eni Foundation ci siamo impegnati a finanziarlo e a gestirlo fino al termine. Le iniziative si concentrano nelle città di Myothit, Magway e Minhla che sono situate nella regione di Magway. Ci siamo posti diversi obiettivi in ambito agricolo, idrico e sanitario. Entro il 2020 vogliamo migliorare la produttività delle colture e la resilienza degli agricoltori, sostenendo il servizio di consulenza rurale e di promozione delle buone pratiche agricole (GAP), vogliamo ottimizzare l’accesso alla tecnologia per l’irrigazione applicata alla produzione orticola e la sicurezza nutrizionale a livello familiare e di comunità. 

A livello di produzione agricola vogliamo invece perfezionare l’approvvigionamento idrico e i dati relativi alle acque sotterranee. Vogliamo raccoglierli, informatizzarli e organizzarli attraverso un sistema di gestione multilivello. Vogliamo migliorare l’accesso all'acqua per l'irrigazione nei siti prioritari selezionati con sette nuove vasche per l'acqua potabile e l’accesso all’acqua per uso domestico nei villaggi prioritari attraverso 16 nuovi pozzi. Ci impegniamo a promuovere comportamenti virtuosi in materia di igiene e salute materna e infantile, a migliorare la fornitura dei servizi nei centri sanitari rurali e nei centri sub-sanitari attraverso una formazione dedicata. Inoltre, abbiamo in programma di supportare a livello regionale la capacità dei comuni di educare la popolazione sulle malattie trasmissibili, di migliorare l’assistenza sanitaria per gli anziani, di fornire alimentazione supplementare e micronutrienti ai bambini affetti da malnutrizione acuta e di migliorare il collegamento tra comunità e sistema di salute pubblica. Infine, miriamo a rafforzare i servizi sanitari fornendo energia, impianti idrici, attrezzature e mobili. 

 

Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile (SDGs)

L’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile è un programma d’azione sottoscritto nel settembre 2015 da 193 Paesi membri dell’ONU che ingloba 17 obiettivi tesi allo sviluppo socio-economico delle comunità e dei territori. In linea con il terzo e il sesto  obiettivo, con questo progetto contribuiamo alla promozione del benessere e della salute della comunità (Obiettivo 3)  e collaboriamo per garantire la disponibilità e la gestione sostenibile dell’acqua e delle strutture igienico-sanitarie (Obiettivo 6).

video-myanmar-alimentazione.jpg

I villaggi dell'entroterra nel Paese dove Eni Foundation lavora per permettere l'accesso all'acqua.

La sicurezza prima di tutto

Consideriamo la sicurezza sul lavoro un valore imprescindibile che condividiamo con i dipendenti, i contrattisti e le comunità locali. Per questa ragione mettiamo in atto tutte le azioni necessarie per evitare gli incidenti, tra cui modelli organizzativi per la valutazione e gestione dei rischi, piani di formazione, sviluppo di competenze e promozione della cultura della sicurezza.

Partnership

A seguito di una gara abbiamo selezionato le ONG che sostengono il progetto. In particolare, AVSI Foundation (AVSI) per la parte dell'acqua, realizza progetti di cooperazione allo sviluppo e aiuti umanitari in tutto il mondo, e la ONG non confessionale e non politica Progetto Continenti Myanmar (PC Myanmar) per la parte relativa alla salute e all’agricoltura. Collaboriamo inoltre con l’Istituto Superiore di Sanità (ISS) e, tra i partner scientifici, con l'Università degli Studi di Milano. Abbiamo avuto anche il pieno supporto del Ministero della salute e dello sport e dal Ministero dell'Agricoltura del bestiame e dell'irrigazione. Infine, i dipartimenti regionali dell'agricoltura di Magway, dello sviluppo rurale, quello per l'irrigazione e l'acqua e il dipartimento regionale della salute pubblica sono direttamente coinvolti nelle iniziative mettendo a disposizione le strutture, il personale tecnico, le attrezzature e qualsiasi altro supporto.