cover-gela-progetto.jpg

Il progetto Gela

Un progetto integrato per un territorio di grandi tradizioni e importante per la nostra storia.

Un progetto integrato

Il progetto in corso di realizzazione a Gela si articola in:

  • conversione della raffineria tradizionale in bio-raffineria
  • impianti solari fotovoltaici (Progetto Italia)
  • guayule in Sicilia
  • progetto LNG/CNG
  • risanamento ambientale e valorizzazione di brownfield
  • interventi a sostegno del territorio e altre iniziative: economia circolare, ricerca e sviluppo
  • attività upstream: esplorazione e progetto Argo-Cassiopea
  • realizzazione di un centro di competenza per la sicurezza (Safety Competence Center e Safety Training Center)

Il 6 novembre 2014, il Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE), la Regione Sicilia, il Comune di Gela, le Organizzazioni Sindacali, Confindustria Centro Sicilia ed Eni, insieme alle sue controllate presenti sul territorio (EniMed, Raffineria di Gela, Eni Rewind e Versalis) hanno siglato un Protocollo per un nuovo piano di sviluppo e rilancio delle attività economiche e industriali, per un impegno economico massimo di 2,2 miliardi di euro. Con il Protocollo, puntiamo a creare i presupposti per una ripresa duratura delle attività economiche, mantenendo la natura industriale del sito e garantendo al territorio solide prospettive occupazionali. Oltre al Safety Competence Center e al Safety Training Center, queste le nostre attività presenti a Gela:

 

EniMed onshore e offshore

Le attività Upstream sono condotte dalla società Eni Mediterranea Idrocarburi SpA (EniMed). A Gela sono presenti 3 centri di raccolta olio e le attività includono anche il centro olio di Ragusa e le centrali a gas di Bronte, Gagliano Castelferrato e Mazara del Vallo.

 

Raffineria di Gela

Le attività di Mid-Downstream sono di pertinenza della Raffineria di Gela (RaGe), entrata in funzione nel 1962. È in corso un processo di riconversione dell’impianto tradizionale in bio-raffineria sulla base di quanto previsto dal Protocollo d’Intesa 2014.

 

Eni Rewind - Risanamento ambientale e bonifica

Le attività di risanamento ambientale condotte dalla società Eni Rewind e dalla Raffineria di Gela per quanto di competenza, consistono nel monitoraggio, la messa in sicurezza e la bonifica delle falde e dei suoli.