Overview

Norvegia
In questo approfondimento:

  • le principali attività e le licenze di Eni nei mari norvegesi per la produzione, lo sviluppo e l’esplorazione
  • un focus sul progetto del giacimento Goliat
  • le sedi e i contatti societari di Eni in Norvegia

Exploration & Production

Eni è presente in Norvegia dal 1965. L’attività è condotta nel Mare di Norvegia, nel Mare del Nord norvegese e nel Mare di Barents per una superficie complessiva sviluppata e non sviluppata di 9.630 chilometri quadrati (2.136 chilometri quadrati in quota Eni). Nel 2018 la produzione Eni nel Paese è stata di 134 mila boe/giorno.

Le attività di esplorazione e produzione sono regolate da Production License (PL) che autorizza il detentore a effettuare rilievi sismografici, attività di perforazione e produzione sino alla scadenza contrattuale, con possibilità di rinnovo.

Nel dicembre 2018 è stata completata la fusione tra le società Point Resources AS e Eni Norge AS, controllate al 100% rispettivamente da HitecVision e da Eni, con la costituzione di una nuova società denominata Vår Energi AS. L’accordo di fusione ha determinato un concambio delle partecipazioni azionarie di Eni e degli azionisti di Point Resources nella nuova entità pari al 69,6% e 30,4%, rispettivamente, stabilendo un controllo congiunto in relazione alle regole di governance definite. Le finalità dell’operazione per Eni sono il rafforzamento della struttura operativa nel Paese e l’estensione/differenziazione del portafoglio minerario che offrirà una crescita produttiva superiore a quella del portafoglio attuale. Infatti, la nuova entità sarà una società leader nel settore dell’esplorazione e produzione di idrocarburi in Norvegia, che farà leva sulla combinazione dei rispettivi punti di forza delle società d’origine. Il portafoglio della nuova società comprenderà 17 giacimenti di olio e gas con un’ampia copertura geografica, dal Mare di Barents al Mare del Nord grazie all’ingresso di nuovi asset tra cui i giacimenti in produzione di Balder & Ringhorne (Eni 69,6%), Ringhorne East (Eni 53,85%), Boyla (Eni 13,92%), Brage (Eni 8,53%) e Snorre (Eni 0,7%). La società avrà riserve e risorse per oltre 1.250 milioni di boe. La produzione è prevista raggiungere 250 mila boe/giorno nel 2023, con lo sviluppo di più di 500 milioni di boe da dieci asset esistenti e con un prezzo di breakeven inferiore a 30$/barile. In totale la società ha in programma nei prossimi cinque anni investimenti per circa $8 miliardi, per portare a regime questi progetti, rivitalizzare i giacimenti più maturi e effettuare nuove esplorazioni. Infine, Eni disporrà di un diritto di “first offer” in caso di uscita dei fondi di private equity gestititi da HitecVision dalla joint venture.

 

Nel 2019 Vår Energi si è aggiudicata 13 licenze esplorative:

  • in qualità di operatore 2 licenze esplorative nel Mare del Nord e 2 licenze esplorative nel Mare di Barents;
  • e come partner in 5 licenze nel Mare del Nord e 4 licenze nel Mare di Norvegia.

 

L’attività esplorativa ha avuto esito positivo con:

  • il pozzo di delineazione della scoperta a gas e olio di Cape Vulture nelle licenze PL 128/128D (Eni 8%), in prossimità degli impianti in produzione del giacimento Norne (Eni 4,8%). I risultati del pozzo confermano la commercialità della scoperta con volumi recuperabili tra 50 e 70 milioni di boe;
  • una nuova scoperta a olio nella licenza PL 532 (Eni 20,88%), in prossimità del progetto Johan Castberg nella medesima licenza, con un potenziale minerario stimato tra 50 e 60 milioni di olio in posto;
  • il pozzo Goliat West mineralizzato a olio nella licenza PL 229 (Eni 45,24%), incrementando le riserve stimate del giacimento in produzione Goliat;
  • e (iv) una scoperta a olio e gas nella licenza PL 869 partecipata da Vår Energi con una quota del 20%.

 

Le attività di sviluppo hanno riguardato:

  • il progetto Trestakk (Eni 5,5%) con start-up previsto nel 2019 e una produzione in quota Eni pari a 4 milioni di boe;
  • il progetto di sviluppo Johan Castberg sanzionato nel giugno 2018. Lo start-up della produzione è atteso nel 2022.

Sedi e contatti

Exploration & Production
Vår Energi
PO BOX 101 Forus
NO-4068 Stavanger
Norway
Tel.: (0047) 51 60 60 60



HQ Stavanger region
Vestre Svanholmen 12
NO-4313
Sandnes - Norway
Tel.: (0047) 52 874800

Voci collegate

I progetti di sostenibilità di Eni in Norvegia

La sostenibilità è un elemento chiave della presenza di Eni in Norvegia.
Back to top