Overview

Iraq sostenibilità
In questo approfondimento:

  • l'accordo con la Basrah Gas Company per fornire il gas associato per uso domestico
  • la realizzazione di progetti per lo sviluppo del local content
  • le iniziative per garantire l’accesso all’istruzione nell’area di Zubair
  • l’implementazione dei criteri EITI in Iraq

Accesso all’energia

Eni Iraq BV (EIBV) sostiene la strategia del Governo iracheno di riduzione o almeno contenimento del gas flaring e valorizzazione del gas associato per la generazione di energia elettrica. In questo contesto, l'accordo con la Basrah Gas Company rappresenta una pietra miliare in cui Eni fornisce al proprio cliente il gas associato per uso domestico. L'obiettivo è stato inserito nel piano strategico di EIBV che mira a diminuire progressivamente il gas flaring e a soddisfare il fabbisogno energetico locale tramite lo sviluppo di nuove infrastrutture proprie: l’Initial Production Facilities (IPF) e la Power Plant Generation (PPG) entrambe alimentate dal gas associato del giacimento di Zubair operato da Eni Iraq.

Progetti per la fornitura di energia elettrica, attraverso il collegamento alla rete nazionale irachena, sono stati avviati per ridurre la dipendenza dai generatori alimentati a diesel per quanto riguarda le Electrical Submersible Pumps (ESPs) ed il Life Support Camp (LSC). Il progetto di elettrificazione del LSC è stato completato e inaugurato a fine dicembre 2016. Promuovendo l'accesso all'energia e l’efficienza energetica, EIBV sostiene l'obiettivo di sviluppo sostenibile lanciato dalla comunità internazionale che si impegna a garantire l’accesso all’energia sostenibile per tutti entro il 2030.

Sviluppo socio-economico

Eni opera in Iraq dal 2010. Nel 2012 sono state avviate analisi dei bisogni a livello locale attraverso la partecipazione di tutti gli stakeholder interessati, al fine di ottimizzare l'integrazione di tali studi nei processi di pianificazione e programmazione, garantendo la realizzazione di progetti condivisi che creino valore nel territorio e promuovano uno sviluppo sostenibile. Nel 2016 è stato implementato un piano di sostenibilità con focus su educazione e training per le giovani generazioni in Iraq. Questo risponde anche a seguito dell’impegno preso dal nostro CEO durante la riunione tenutasi a Baghdad con il Primo Ministro iracheno il 31 gennaio 2017.

Il piano mira a costruire, ampliare e riabilitare le scuole primarie e secondarie nella provincia di Bassora, dove Eni Iraq opera, fornendo loro materiale didattico e di apprendimento e formando gli insegnanti e gli studenti con programmi di istruzione dedicati. Saranno implementate attività di accesso all’educazione a favore di circa 18.000 studenti attraverso la costruzione e la riabilitazione di 60 scuole in sei anni.

Sicurezza e diritti umani
Nel 2011 le forze di sicurezza di Eni Iraq hanno intrapreso il corso di formazione su “Human rights and Security” per promuovere l’individuazione di misure consolidate ed esemplari in tema di sicurezza, prevenzione dei conflitti e dialogo

Local Content
Tramite l’adozione della Vendor Management System, Eni Iraq offre alle imprese locali affiancamento e attività di formazione, affinché queste possano raggiungere standard e performance sempre più elevate che consentano loro di prosperare e crescere. I piani di sviluppo hanno come obiettivo migliorare l’occupazione ed assicurare che lo sviluppo del settore privato diventi una prospettiva attraente a livello locale.

Educazione

EIBV, in qualità di Lead Contractor, risponde alle priorità dei governi locali ove EIBV opera attraverso l'attuazione di progetti sociali che favoriscano lo sviluppo delle comunità. In Iraq, Eni sostiene progetti per migliorare l’accesso all’istruzione primaria per tutti nell’area di Zubair, considerando l’istruzione uno strumento per garantire un futuro migliore ai bambini e promuovere il consolidamento di una società consapevole e inclusiva. Gli interventi sostenuti sono stati diretti al miglioramento di edifici e aule scolastiche e spazi per attività socio-ricreative, garantendo la fornitura di materiali didattici e attrezzature scolastiche. A questo riguardo una scuola primaria (elementare) di otto classi, frequentata da oltre 300 bambine, è stata inaugurata nel mese di marzo 2016. EIBV promuove inoltre, al fine di migliorare la fornitura dei servizi di base, la costruzione di reti idriche, reti fognarie e pavimentazione stradale nell’area di Zubair.

Trasparenza

L’Iraq ha raggiunto lo status di "EITI compliant" nel dicembre 2012. Nel dicembre 2014 ha pubblicato il report EITI con i dati relativi al 2012. Si tratta del primo report redatto secondo lo Standard EITI con un ampliamento della disclosure (dati occupazionali e relativi a licenze, contratti di servizio). Eni ha fornito le informazioni relative ai propri pagamenti.

Voci collegate

Le attività di Eni in Iraq

Eni è presente in Iraq dal 2009 con attività nel settore Upstream.
Back to top