Overview

In questo approfondimento:

  • le principali attività di Eni nel Paese legate al settore Upstream
  • le sedi e i contatti societari di Eni in Messico

Upstream

Eni è presente in Messico dal 2015 ed è operatore con una quota del 100% dell’Area 1 dove sono in corso le attività di sviluppo delle scoperte di Amoca, Miztón e Tecoalli, nell’offshore del Golfo del Messico.

La superficie non sviluppata si estende per 1.657 chilometri quadrati (1.146 chilometri quadrati in quota Eni). Le attività di esplorazione e sviluppo nel blocco sono regolate da un Production Sharing Agreement.

Nel giugno 2017 Eni si è aggiudicata l’operatorship del Blocco 10 (Eni 100%), Blocco 14 (Eni 60%) e Blocco 7 (Eni 45%) nel bacino di Sureste. Inoltre, nel febbraio 2018 Eni si è aggiudicata la quota del 65% e l’operatorship del Blocco 24. I nuovi blocchi sono vicini all’Area 1 e permetteranno, in caso di successo esplorativo, sinergie operative nell’attività di sviluppo. Nel marzo 2018 Eni si è aggiudicata l’operatorship del Blocco 28 (Eni 75%) nel bacino della Cuenca Salina, nell’offshore del Messico. L’assegnazione è soggetta all’approvazione delle Autorità del Paese.

L’attività esplorativa ha avuto esito positivo nell’Area 1 con la perforazione:

  • dei pozzi di appraisal Amoca-2 e Amoca-3 mineralizzati a olio;
  • del primo pozzo di delineazione della scoperta di Miztón mineralizzato a olio;
  • del pozzo appraisal Tecoalli 2 mineralizzato a olio.

I successi esplorativi e la revisione dei modelli di reservoir dei campi di Amoca e Miztón hanno consentito di incrementare le risorse complessive del blocco a 2 miliardi di boe in posto, dei quali circa il 90% a olio. Eni ha presentato alle competenti Autorità del Paese, il piano per lo sviluppo delle tre scoperte presenti nell’Area Lo start-up della produzione è previsto nel 2019.

Sedi e contatti

Exploration & Production 
Eni México S. de R.L. de C.V.

Paseo de las Palmas N.425, Piso 10

Colonia Lomas de Chapultepec

11000 Ciudad de México

México

Back to top