Overview

I progetti per lo sviluppo delle comunità
In questo approfondimento:

  • i Paesi, in tutto il mondo, in cui Eni ha sviluppato dei progetti dedicati alle comunità
  • le aree di intervento di Eni (salute, educazione, empowerment socio-economico)
  • i dati sugli investimenti nelle comunità relative all’ultimo triennio

Da sempre il nostro approccio nei Paesi in cui lavoriamo si fonda sull’integrazione e la cooperazione. Realizziamo progetti vòlti allo sviluppo delle comunità, coinvolgendo attori locali e promuovendo la crescita della società. Le aree di intervento sono individuate in collaborazione con gli stakeholder locali, sulla base delle politiche e delle strategie del Paese.

I nostri progetti verso l’empowerment delle comunità

I macrosettori di intervento sui quali Eni investe in maniera significativa riguardano la tutela e la promozione della salute, spesso strettamente collegata al tema dell'accesso a servizi sanitari di base, all'acqua potabile e all'educazione igienico-sanitaria e nutrizionale, l'accesso all'educazione primaria e secondaria e l'empowerment socio-economico, con una particolare attenzione ai temi della valorizzazione delle donne nella società, dell'accesso all'energia e alle risorse.


Community Investment
Community Investment per settore di intervento (migliaia di euro)201420152016
Accesso all'energia 1.907 1.374 4.324
Acqua e sanitation 1.185 1.060 880
Diversificazione economica 28.037 44.392 29.096
Educazione e formazione 12.151 10.594 15.771
Life on land 16.596 3.894 6.903
Livelihood restoration & resettlement - 2.535 5.367
Salute 3.305 7.203 3.082
Stakeholder e gestione della sostenibilità 2.233 3.920 1.453
Totale complessivo 65.414 74.972 66.876

 

La spesa complessiva in interventi per il territorio derivanti da accordi e convenzioni (Community Investment) ammonta nel 2016 a circa 67 milioni di euro, di cui circa il 94% realizzata nell’ambito delle attività upstream. La spesa maggiore ha riguardato l’Asia con circa 33 milioni di euro (50% del totale) comprensivi di circa 5,4 milioni di euro per attivita di resettlement e livelihood restoration per il progetto di rilocazione degli abitanti dei villaggi di Berezovka e Bestau. In Africa sono stati spesi un totale di 17,5 milioni di euro (26% del totale), di cui 15,5 milioni di euro in Africa Sub-Sahariana. Nel 2016 si registra un impegno significativo di Eni nel settore diversificazione economica (29,1 milioni di euro, 44% del totale) dovuto principalmente a interventi di sviluppo infrastrutturale e sociale in Kazakhstan, Nigeria e Congo, e nel settore educazione e formazione (15,8 milioni di euro, 24% del totale), con interventi significativi in Ghana e Turkmenistan.

Voci collegate

I progetti di sostenibilità di Eni in Congo

Enrico Mattei fu il primo a credere nella cooperazione e nell’integrazione. Anche oggi sono un elemento chiave della presenza di Eni in Congo.

I progetti di sostenibilità di Eni in Nigeria

Grazie al programma Green River Project, Eni ha creato nel Paese un sistema a sostegno dell’agricoltura.

I progetti di sostenibilità di Eni in Mozambico

In questo ambito il progetto “Water programme” è uno dei più importanti: garantisce alla popolazione l’accesso all’acqua pulita.

I progetti di sostenibilità di Eni in Ecuador

Eni ha realizzato nel Paese quattro presidi sanitari e quindici ambulatori per migliorare le condizioni di vita degli abitanti.

I progetti di sostenibilità di Eni in Kazakhstan

Tra le iniziative abbiamo lanciato l’Ural River Park Project con l’obiettivo di tutelare l’ambiente e di contribuire allo sviluppo del Paese.
Back to top