1297762231

Remunerazione

L’equità salariale a parità di ruolo è parte integrante del nostro approccio alla Diversità e Inclusione e fa riferimento anche al principio delle Nazioni Unite “pari retribuzione a parità di lavoro”.

L’equità salariale a parità di ruolo è parte integrante del nostro approccio alla Diversità e Inclusione e fa riferimento anche al principio delle Nazioni Unite “pari retribuzione a parità di lavoro”. La nostra politica in tale ambito prevede l’esplicito richiamo al principio di equità salariale nelle disposizioni di attuazione delle politiche retributive e un monitoraggio annuale del gender pay ratio condiviso con le linee di Business, al fine di valutare, ove necessario, eventuali azioni correttive. La tutela della diversity è attuata inoltre attraverso un approccio esteso oltre che alle politiche di remunerazione anche a quelle di recruiting, formazione e sviluppo di carriera, mirato a favorire la presenza delle donne a tutti i livelli manageriali (per ulteriori informazioni si veda anche il paragrafo “Strategia, Piano d’azione e Obiettivi”). Nella tabella vengono riportati i dati di pay ratio di genere a parità di ruolo per la retribuzione totale che evidenziano, per la popolazione globale, un sostanziale allineamento tra le retribuzioni della popolazione femminile e quella maschile, con scostamenti statisticamente non rilevanti.

  2018 2019 2020
Rapporto retributivo totale (donne vs uomini) 98% 98% 99%
Senior manager 97 97 98
Middle manager e senior staff 99 97 97
Impiegati 98 100 100
Operai 98 96 96

Come negli anni precedenti, è stata utilizzata una metodologia Eni consolidata che neutralizza, nel confronto retributivo, gli eventuali effetti derivanti da differenze di ruolo e anzianità. Nel 2020 l’analisi ha riguardato oltre il 90% della popolazione Eni.

L’allineamento risulta confermato anche determinando il pay ratio non a parità di ruolo (indicatore “raw”) che nel 2020 è risultato pari complessivamente al 98% per la retribuzione totale.

I grafici seguenti rappresentano infine la quota percentuale di uomini e donne presenti in ciascun quartile retributivo: nel 2020 le donne rappresentavano il 16% delle retribuzioni che ricadono nel quartile retributivo inferiore, il 25% di quelle del quartile medio-basso, il 32% del quartile medio alto e il 23% del quartile top, a fronte di una presenza femminile nella popolazione Eni pari al 24%.

Eni for 2020 - Performance di sostenibilità
Eni for 2020 - Performance di sostenibilità

Il calcolo è stato effettuato considerando le retribuzioni di tutti i dipendenti a tempo pieno suddivise in quattro quartili e facendo riferimento alle seguenti prassi retributive: 3° quartile: 75% delle retribuzioni si posiziona al di sotto del riferimento; mediana: 50% delle retribuzioni si posiziona al di sotto del riferimento; 1° quartile: 25% delle retribuzioni si posiziona al di sotto del riferimento.

Leggi di più sul pay ratio di genere da pagina 16 di Eni for 2020 – Performance di sostenibilità

PDF 2.50 MB