Eni Rovuma Basin forma 25 PMI mozambicane con il programma iCreate

16 dicembre 2021
2 min di lettura
16 dicembre 2021
2 min di lettura

Maputo (Mozambico), 15 dicembre 2021 – Eni Rovuma Basin, per conto dei partner dell’Area 4 e in partnership con Standard Bank Business Incubator, annuncia che 25 piccole e medie imprese (PMI) hanno completato il primo programma di supporto all’imprenditorialità, denominato iCreate. Il programma è stato implementato come parte del piano di contenuto locale del progetto Coral South con l’obiettivo di rafforzare le capacità delle PMI già affermate sul mercato e ad alto potenziale di crescita, per renderle più competitive e sostenibili sul lungo termine.

Il programma ha avuto una durata di 12 settimane, dal 30 settembre al 10 dicembre, ed è stato disegnato tenendo a mente le sfide e le necessità che le PMI stanno fronteggiando a causa delle incertezze dovute alla situazione economica attuale.  

Suddiviso in 3 fasi, il programma iCreate si è articolato in sessioni di consulenza uno-a-uno con un consulente d’impresa dedicato e certificato Growth wheel, dove i partecipanti hanno avuto l'opportunità di avere una valutazione a 360º del loro business; sette sessioni di workshop con l'obiettivo di ispirare i partecipanti a identificare le opportunità per promuovere cambiamenti nel loro business; 11 masterclass che hanno coperto argomenti come il mercato digitale, salute, sicurezza e ambiente, contratti e appalti, accesso ai finanziamenti e altro.

L'amministratore delegato di Eni Rovuma Basin, Giorgio Vicini, ha sottolineato l'importanza di sostenere lo sviluppo delle PMI dicendo "Eni è pienamente impegnata nello sviluppo del contenuto locale e questo programma è parte dei nostri sforzi per migliorare le capacità delle PMI mozambicane, per consentire loro di partecipare più attivamente allo sviluppo economico del paese".

Le 25 PMI hanno considerato il programma di formazione un grande vantaggio per il loro business, soprattutto in questo periodo difficile che ha avuto un enorme impatto sull'economia e ha colpito direttamente le piccole e medie imprese.