1212934028

Giornata Mondiale della Sicurezza e Salute sul Lavoro

28 aprile 2020
2 min di lettura
28 aprile 2020
2 min di lettura
Eni mette in campo tutte le proprie competenze in un momento in cui la salute globale si trova messa a rischio da una situazione inedita.

La Giornata Mondiale della Sicurezza e Salute sul Lavoro si svolge il 28 aprile di ogni anno ed è stata istituita nel 2003 dall’Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO) con lo scopo di portare attenzione massima, a livello internazionale, sull’importanza di una cultura della sicurezza che sia il più possibile diffusa.

Lo slogan di quest' anno è “Stop the pandemic: safety and health at work can save lives”. Ovvero, fermare la pandemia: la sicurezza e la salute sul lavoro possono salvare vite.

Anche noi in Eni, ora più che mai, consideriamo la salvaguardia della sicurezza e della salute delle nostre persone e l’adozione di pratiche sicure nei luoghi di lavoro un valore imprescindibile da condividere con tutti i nostri dipendenti e stakeholder.

Tutto il mondo si sta infatti trovando ad affrontare una situazione inedita che sta radicalmente cambiando le nostre vite e ci sta mettendo alla prova. Ma anche di fronte a questa sfida siamo convinti che sia importante unire gli sforzi e agire insieme

Proprio per questo stiamo mettendo in campo tutte le nostre competenze, esperienze e strumenti per contrastare con numerose iniziative, collaborazioni e attività questa emergenza sanitaria. Per aiutare il Paese in cui Eni è nata ed opera siamo a supporto di coloro che sono in prima linea e stanno gestendo questa pandemia.

Eni è con l’Italia, ma non solo, abbiamo infatti messo a disposizione della ricerca sul Coronavirus le nostre infrastrutture di supercalcolo e le nostre competenze di modellazione molecolare, offrendo il contributo di strumenti e risorse di eccellenza nella lotta all’emergenza globale.

La salute e la sicurezza vostra e delle vostre famiglie sono un valore inestimabile e sono la priorità assoluta per Eni.

di Claudio Descalzi