sostenibilita_05.jpg

Eni confermata da CDP leader nel contrasto ai cambiamenti climatici

20 gennaio 2020
2 min di lettura
20 gennaio 2020
2 min di lettura

San Donato Milanese (MI), 22 gennaio 2020 – Eni conferma la leadership nelle azioni di contrasto ai cambiamenti climatici anche nel 2019, conseguendo per il terzo anno consecutivo lo score A- nella valutazione indipendente CDP Climate Change. CDP è riconosciuta a livello internazionale tra le Istituzioni di riferimento nella valutazione della performance e della strategia sul clima delle imprese quotate.

“Il rating di CDP é un riconoscimento ai risultati già raggiunti da Eni e all’impegno nel portare avanti la propria strategia di decarbonizzazione, promuovendo un dialogo costante, aperto e trasparente con i propri stakeholder,” ha dichiarato Claudio Descalzi, Amministratore Delegato di Eni.

Il punteggio ottenuto da Eni è tra i più alti nel settore oil & gas e largamente superiore alla media globale attestata sullo score C, in una scala di valutazione da D (minimo) ad A (massimo).

Questo risultato si aggiunge a quello già conseguito nel novembre 2019, quando Eni ha ottenuto il rating “A” MSCI ESG (scala AAA – CCC) da parte di MSCI, con CDP tra gli indici più seguiti in termini di sostenibilità. Il rating MSCI ESG valuta la capacità relativa delle società nel gestire i rischi ESG specifici dell’industria di appartenenza, compresi i rischi climatici.     

Eni ha integrato la strategia di decarbonizzazione nel proprio modello di business, sviluppandola in azioni di breve, medio e lungo termine. Eni si è impegnata entro il 2025 a ridurre del 43% l’intensità emissiva delle attvità upstream operate rispetto al 2014, attraverso l’eliminazione del flaring di processo, la riduzione delle emissioni fuggitive di metano e la realizzazione di interventi di efficienza energetica. Eni ha inoltre l’obiettivo al 2030 di traguardare la net zero carbon footprint sulle emissioni dirette delle attività Upstream.

Eni ha collaborato allo sviluppo delle raccomandazioni per la rendicontazione sul clima della Task Force on Climate-related Disclosure (TCFD) e rendiconta in linea con la TCFD a partire dalla Relazione 2017.