• SOSTENIBILITÀ

Eni Myanmar: un’iniziativa socialmente responsabile

L'acquisizione sismica 3D onshore condotta da Eni Myanmar nel Blocco RSF-5 (Regione di Magway - Myanmar Centrale) è attualmente in fase di demobilizzazione.

Considerata l’estensione del progetto, che comprende un’area di oltre 500 km2, Eni ha sviluppato un’ottima conoscenza del territorio, all’interno del quale sono stati identificati oltre 16.800 proprietari, e che ha richiesto il coinvolgimento di circa 600 lavoratori in media per l’intera durata del progetto (1 anno). Il rapporto instaurato con il personale locale, con gli stakeholder e con le comunità è autentico e solido.


Il 12 marzo 2018 alcuni dei nostri lavoratori locali sono stati improvvisamente contattati dalle famiglie: le loro case nel villaggio di Sai Kya erano in fiamme. Spontaneamente, l'attenzione verso le attività quotidiane in sito si è spostata immediatamente alla situazione di emergenza nel villaggio. Le operazioni sono state interrotte e l'ambulanza di Eni Myanmar assieme al medico sono stati prontamente inviati nel villaggio per soccorrere gli abitanti coinvolti nell'incendio.


Fortunatamente nessuno è rimasto gravemente ferito, ma cinque famiglie con nove bambini, di età compresa tra 5 e 14 anni, hanno perso tutto e sono stati costretti a trasferirsi in un vicino monastero data la mancanza di mezzi economici sufficienti a riedificare le loro abitazioni.


Eni Myanmar ha così deciso, di propria iniziativa, di sostenere il villaggio, ricostruendo le case distrutte e provvedendo anche a dotarle delle forniture di base quali pentole, ceramiche, mobili, vestiti e giocattoli per i bambini.


Il 30 marzo le famiglie sono tornate al loro villaggio, i lavoratori hanno ripreso a lavorare e i bambini sono tornati a scuola e alla normalità.


Questo è uno dei numerosi esempi delle diverse iniziative sociali che Eni realizza a sostegno degli stakeholder, contribuendo a creare un rapporto di fiducia verso le attività che Eni svolge nel Paese, con l’obiettivo di stabilire partnership sostenibili di lungo termine con le comunità locali.



Back to top
Back to top