visore-festival-mantova-1332.jpg

Eni al Festivaletteratura di Mantova

A cento anni della nascita di Primo Levi, l’importanza dell’uso delle parole nell’era digitale. Dal 4 all'8 settembre 2019.

I luoghi più rappresentativi di Mantova hanno ospitato la ventitreesima edizione di Festivaletteratura, dal 4 all’8 settembre. Dal 2008 Eni è partner della kermesse, uno degli appuntamenti culturali italiani più attesi dell’anno: cinque giorni di incontri con autori, letture, percorsi, spettacoli e iniziative con artisti provenienti da tutto il mondo.

PDF 58.86 KB

Eni + Festivaletteratura

L’importanza delle parole nell’era delle piattaforme digitali, dei social e del “far web” è stato il tema di Inedita energia, il consueto incontro organizzato da Eni che si è tenuto domenica 8 settembre. Il dibattito, condotto da Neri Marcorè, ha coinvolto Gianrico Carofiglio, Massimo Gramellini e Arianna Porcelli Safonov e ha preso spunto dalle riflessioni di Primo Levi, a cent’anni dalla sua nascita, che nel 1980 ha raccontato sulla rivista Ecos trenta ore trascorse sul Castoro sei, nave Eni.

LOREM IPSUM. Le parole per dirlo

Attraverso i racconti tratti dai periodici aziendali Gatto Selvatico ed Ecos ripercorriamo la storia delle parole, del linguaggio, oltre ai termini che raccontano l’energia e la società che cambia. Il nuovo volume di Inedita energia si intitola LOREM IPSUM. Le parole per dirlo e approfondisce il tema della scelta delle parole nell’era digitale. Nell’epoca del linguaggio isterico dei social, la penna di Primo Levi appare ancora più potente grazie al tono asciutto della sua scrittura, alla precisione dei termini usati e alla forza descrittiva.

festivaletteratura.jpg

"Lorem Ipsum. Le parole per dirlo” Guarda il video dell’evento.

LO SCRITTORE

Gianrico Carofiglio

Magistrato e scrittore. Tra suoi maggiori successi “Testimone inconsapevole” del 2002 che inaugura il filone del thriller legale italiano. “Il passato è una terra straniera” del 2004 ha vinto il Premio Bancarella e “Il silenzio dell'onda” è stato finalista al Premio Strega nel 2011. La sua ultima opera è “Con i piedi nel fango, Conversazioni su politica e verità”. I suoi libri hanno venduto cinque milioni di copie e sono stati tradotti in ventotto lingue.

IL GIORNALISTA

Massimo Gramellini

Giornalista, autore e scrittore, è stato vicedirettore de La Stampa, curando lo storico editoriale del Buongiorno. Nel 2010 è uscito il suo primo romanzo, “L'ultima riga delle favole”, che ha venduto oltre 250.000 copie ed è stata tradotto in vari Paesi. Nel 2012, “Fai bei sogni”, il suo secondo romanzo, è risultato il libro più venduto dell’anno. Dal 2016, conduce il programma “Le parole della settimana”. Dal 2017 collabora al Corriere della Sera ed è docente all'Università IULM di Milano.

L’ATTRICE

Arianna Porcelli Safonov

Nel 2008 ha iniziato a studiare teatro comico, aprendo il blog di racconti umoristici “Madame Pipì”. Dal 2010 si dedica completamente all’intrattenimento. Oggi è un’apprezzata attrice comica, conduttrice di format tv e live e autrice di monologhi di stand-up comedy e cabaret, tra l’Italia e la Spagna. Nel 2016 ha esordito per Fazi Editore con “Fottuta campagna” seguito nel 2017 da “Storie di matti”. Attualmente è in tour in tutta Italia con “Riding tristocomico”.

Cronache dal mare

Uomini dal multiforme ingegno è il titolo del numero speciale di Ecos (“I racconti di Ecos”) in cui Primo Levi raccontava l’esperienza sulla nave Castoro sei insieme ai “marinai-ingegneri”. Il racconto è la cronaca di trenta ore trascorse con l’equipaggio e con il Capitano Pietro Costanzo ma anche una riflessione sul ruolo delle invenzioni tecniche nella storia dell’uomo e sul rapporto dell’uomo con la tecnologia.

Leggi il racconto

Il Gatto Selvatico ed Ecos

Il “Gatto Selvatico”, nata nel 1955, ed “Ecos”, nata diciassette anni dopo, riflettevano la filosofia aziendale con un occhio al mondo e all’attualità. La prima, diretta da Attilio Bertolucci, informava i lettori sul contesto culturale dell’epoca, mentre la seconda era una rivista di reportage che raccontava le attività Eni in tutto il mondo attraverso firme di grandi autori e illustratori. Nell’archivio storico è possibile consultare 319 numeri in formato digitale.

Vai alla pagina Eni e l’editoria