• INCONTRI E ACCORDI

Eni inaugura un centro di assistenza sanitaria primaria e un centro giovani in Egitto

Eni ha inaugurato oggi a Port Said, nel nord-est dell'Egitto, un centro di assistenza sanitaria primaria di nuova costruzione che garantirà accesso a servizi di pronto soccorso, odontoiatria, pediatria, vaccinazioni e farmacia ad una popolazione di 20mila persone e un centro per i giovani destinato a fornire corsi di formazione e opportunità ricreative nel distretto di Emirates e nelle comunità vicine.

Port Said (Egitto), 26 gennaio 2020 – Eni ha inaugurato oggi a Port Said, nel nord-est dell'Egitto, un centro di assistenza sanitaria primaria di nuova costruzione che garantirà accesso a servizi di pronto soccorso, odontoiatria, pediatria, vaccinazioni e farmacia ad una popolazione di 20mila persone e un centro per i giovani destinato a fornire corsi di formazione e opportunità ricreative nel distretto di Emirates e nelle comunità vicine.

L’inaugurazione e la consegna della struttura sanitaria e l’inaugurazione e la consegna del centro giovani sono state celebrate durante un evento alla presenza del Ministro della Salute Hala Zayed, del ministro della Gioventù e dello Sport Ashraf Sobhi, del ministro del Petrolio Tarek El Molla, del governatore di Port Said Adel al-Ghadban e di una delegazione di Eni.

Entrambi i progetti rientrano nel quadro delle iniziative di sostenibilità previste dal Memorandum of Understanding “Zohr Social and Health Initiatives”, firmato a marzo 2017 da Eni e dalla Egyptian Natural Gas Holding Company (Egas) nell’ambito del progetto Zohr.

Il centro sanitario, che si trova nel distretto di Emirates, occupa una superficie di 1.250 metri quadrati e ospita 15 ambulatori e 2 laboratori analisi oltre uffici amministrativi, magazzino e alloggi per il personale sanitario. La struttura è stata concepita rimuovendo le barriere architettoniche attraverso un innovativo design interno ed esterno che favorirà un facile accesso ai diversamente abili.

La costruzione del centro sanitario fa parte di un più ampio Progetto di Salute Comunitaria volto a sostenere i servizi sanitari primari e di emergenza nel Governatorato di Port Said. Il programma prevede opere infrastrutturali per il rinnovo di strutture esistenti e la costruzione di nuove strutture, corsi di formazione in Egitto e all’estero destinati al personale sanitario e attività di sensibilizzazione della comunità locale sul tema della salute. Nell'ambito dello stesso programma nel 2018 è stato costruito anche un centro sanitario ad al-Garabaa, nel Governatorato di Port Said. Attraverso tutte queste attività, 800.000 persone saranno in grado di accedere a servizi sanitari di qualità migliore.

Il centro giovani fa parte di un programma che mira a fornire una risposta efficace alle esigenze dei ragazzi e delle ragazze di Port Said, circa 450.000, promuovendo il loro pieno sviluppo e la loro partecipazione attiva alla vita sociale ed economica dell’area.

Il centro giovani, che occupa una superficie di 4.750 metri quadrati , dispone di tutte le attrezzature per offrire servizi di qualità: si compone di un moderno edificio con biblioteca, palestra, sale di lettura, aule per corsi di formazione, laboratorio di cucito e sala informatica; un parco giochi per bambini; un campo da calcio; un campo sportivo polivalente; una pista d’atletica leggera ed un area ricreativa.

Le attività saranno portate avanti in collaborazione con enti di formazione riconosciuti che avranno il compito di affiancare le autorità egiziane nella gestione del centro, così come nell’organizzazione delle attività previste, includendo  attività dedicate allo sviluppo delle capacità relazionali e comunicative, opportunità di alfabetizzazione e di miglioramento delle conoscenze linguistiche e informatiche.

Eni è presente in Egitto dal 1954 ed è il principale produttore nel paese, dove opera attraverso la sua controllata IEOC. La mission della società, ispirata all’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, consolida i principi che sono alla base del modello di business dell’azienda. Il modello guida l’integrazione della sostenibilità in tutte le attività di Eni – dalla riduzione delle emissioni di gas a effetto serra al rispetto per l’ambiente; dai diritti umani alla formazione delle persone; dalla promozione dello sviluppo locale all’acceso all’energia.



Back to top
Back to top