Incontri e accordi | Upstream

Il Primo ministro israeliano, Benjamin Netanyahu e il ministro delle Infrastrutture, dell'Energia e delle Acque, Yuval Steinitz incontrano l'AD di Eni, Claudio Descalzi

29 ottobre 2015 2:25 PM CET

Gerusalemme, 29 ottobre 2015 – Il Primo ministro d’Israele, Benjamin Netanyahu, e il ministro delle Infrastrutture, dell’Energia e delle Acque, Yuval Steinitz, hanno incontrato oggi a Gerusalemme l’Amministratore Delegato di Eni, Claudio Descalzi.

Durante l’incontro, l’AD di Eni ha illustrato le importanti sinergie di un potenziale sviluppo congiunto del gas naturale nel Mediterraneo orientale. Mettendo a fattore comune le risorse future e le infrastrutture di trasporto e di export di Israele, Cipro ed Egitto, l'area potrebbe diventare un hub regionale del gas e fornire anche un importante contributo alla sicurezza energetica europea.

L’incontro di oggi fa seguito ai precedenti che l’AD di Eni aveva avuto sul tema con il Presidente egiziano, Abdel Fattah Al-Sisi, il 19 ottobre al Cairo, e con il Presidente della Repubblica di Cipro, Nicos Anastasiades, il 10 settembre scorso a Nicosia.

Eni è presente nell’area del Mediterraneo orientale a Cipro con attività esplorative e in Egitto con importanti interessi nell’upstream. Proprio nell’offshore egiziano, la società ha recentemente scoperto il giacimento di Zohr, il più grande ritrovamento a gas nel Mar Mediterraneo.