Upstream

Eni: ottenuta l'estensione di tre anni del periodo esplorativo relativo al Blocco 15/06 in Angola

19 gennaio 2015 10:43 AM CET

San Donato Milanese, 19 gennaio 2015 – Eni ha ottenuto dalle autorità angolane l’estensione di ulteriori 3 anni del periodo esplorativo relativo al prolifico blocco 15/06, situato nelle acque profonde dell’Angola, a circa 350 chilometri a nord ovest dalla capitale Luanda e 130 chilometri a est dalla città di Soyo. Il periodo esplorativo scadeva a novembre dello scorso anno ed Eni aveva avanzato la richiesta di estensione per poter completare le attività esplorative già identificate: il programma dei lavori per i 3 anni comprende la perforazione di 3 pozzi e 1.000 chilometri quadrati di sismica 3D .

In  caso di successo esplorativo,  le nuove eventuali scoperte potranno essere sviluppate in tempi rapidi attraverso l’utilizzo delle strutture di produzione già esistenti.

L ' estensione include anche un’area adiacente al blocco 15/06 che comprende la scoperta di Reco-Reco, stimata in circa 100 milioni di barili di olio in posto, che potrà essere portata in produzione in tempi rapidi grazie alle sinergie con  le strutture di produzione esistenti.

L’AD Claudio Descalzi ha commentato: "L’ottenimento dell’estensione del periodo esplorativo di un blocco prolifico come il 15/06,  con l’inclusione dell'area di scoperta di  Reco-Reco, rappresentano per Eni  il riconoscimento della capacità di esercitare con successo il ruolo di Operatore, che richiede la combinazione di innovazione tecnologica e grande efficienza operativa. Si tratta di un altro importante risultato per Eni in Angola."

Nel blocco 15/06, acquisito nel 2006 in seguito a una gara internazionale, Eni ha perforato  24 pozzi esplorativi e di delineamento, scoprendo oltre 3 miliardi di barili di olio in posto e  850 milioni di barili di riserve.

Eni ha avviato la produzione del progetto West Hub Development, relativo al blocco 15/06,  dal Campo di Sangos  lo scorso 30 novembre, a soli quattro anni dalla dichiarazione di scoperta commerciale. Il Blocco 15/06 comprende anche il progetto East Hub Development, già in fase di sviluppo e di cui si prevede l’avvio della produzione nel 2017.   Nel corso del 2014 è stata inoltre effettuata la scoperta di Ochigufu, con olio in posto stimato in 300 milioni di barili, che sarà collegata al West Hub in tempi record, entro il 2017.

Eni è operatore del blocco 15/06 con la quota del 35% mentre Sonangol EP è la concessionaria del Blocco. Gli altri partner della joint venture sono Sonangol Pesquisa e Produção (35%), SSI Fifteen Limited (25%) and Falcon Oil Holding Angola SA(5%). L’ Angola, dove Eni è presente dal 1980, rappresenta un Paese chiave nella strategia di crescita organica della società, che nel 2013 ha prodotto nel paese circa 90.000 barili  di olio equivalente al giorno.