PRICE SENSITIVE
Upstream

Eni avvia la produzione del campo congolese offshore di Nené Marine

05 gennaio 2015 - 4:25 PM CET
 

San Donato Milanese (MI), 5 gennaio 2015 – Eni ha avviato la produzione del campo congolese offshore di Nené Marine, situato nel Blocco Marine XII a circa 17 chilometri dalla costa, a soli 8 mesi dall’ottenimento del permesso di produzione e a 16 mesi dalla scoperta esplorativa. 

L’avvio della produzione segna un altro importante successo di Eni in Congo, a pochi giorni dall’annuncio degli ottimi risultati del test del pozzo Minsala Marine 1, situato anch’esso nell’offshore del Congo, nel Blocco Marine XII.

Il campo di Nené Marine, localizzato a una profondità d'acqua di 28 metri e in prossimità di impianti già esistenti, produce dalla formazione pre-salifera Djeno a 2,5 chilometri sotto il livello del suolo.

Lo sviluppo completo del campo avverrà in diverse fasi e prevede l’installazione di piattaforme di produzione e la perforazione di oltre 30 pozzi, con plateau di oltre 140.000 barili di olio equivalente al giorno (boe/giorno).

La produzione della prima fase, pari a 7.500 boe/giorno, viene raccolta da una piattaforma installata allo scopo e successivamente inviata per il trattamento sulla piattaforma di produzione di Zatchi, operata da Eni, tramite una condotta sottomarina della lunghezza di 17 chilometri.

Il pozzo Nené Marine 3 ha erogato, in fase di test di produzione, una portata superiore a 5.000 barili di olio al giorno con densità 36 °API.

Nel corso degli ultimi anni Eni ha scoperto nell’offshore congolese nel Blocco Marine XII circa 3,5 miliardi di barili di olio equivalente di risorse, di cui 1,5 miliardi attribuibili al campo di Nené Marine, che offre nuovi sviluppi attualmente oggetto di ulteriori attività di delineazione. L’ultima scoperta di Eni in Congo risale a poco più di un mese fa, con il pozzo esplorativo Minsala Marine 1, che ha erogato in modo spontaneo oltre 5.000 barili di olio leggero, con densità di 41°API.

L’AD Claudio Descalzi ha commentato: “L'avvio della produzione del campo di Nené Marine a soli 8 mesi dall’ottenimento del permesso di produzione rappresenta un grande risultato per Eni e conferma la nostra strategia di rapida valorizzazione delle risorse esplorative, grazie alle capacità tecniche e progettuali della società e all’integrazione di efficienza esplorativa, operativa e di sviluppo‘.

Eni, attraverso la propria società Eni Congo S.A. è l'operatore del blocco Marine XII con la quota del 65%. Gli altri partner sono la società New Age (25%) e Société Nationale des Pétroles du Congo (10%). Eni è presente in Congo dal 1968 e produce attualmente nel Paese circa 110.000 barili di olio equivalente al giorno. Eni è inoltre presente nell'Africa Subsahariana dagli anni '60 ed è operativa in progetti di esplorazione e produzione in Angola, Congo, Ghana, Gabon, Mozambico, Nigeria, Repubblica Democratica del Congo, Kenya, Liberia e Sudafrica. Con un'attività esplorativa di successo e in rapida crescita, Eni produce attualmente nella regione circa 450.000 barili di olio equivalente al giorno.

PDF 62.21 KB