Incontri e accordi | Upstream

Eni firma due nuovi contratti per l'esplorazione nell’offshore del Vietnam

13 ottobre 2014 1:15 PM CEST

Hanoi, 13 ottobre 2014 – L’Amministratore Delegato di Eni, Claudio Descalzi, ha firmato oggi con il Presidente e Amministratore Delegato di Petrovietnam, Do Van Hau, due production sharing contract (PSC) per l'esplorazione dei blocchi 116 e 124, situati al largo delle coste del Vietnam.

Il blocco 116 copre una superficie di circa 5mila chilometri quadrati nel bacino di Song Hong, in acque la cui profondità varia dai 10 ai 120 metri. Il PSC del blocco, interamente posseduto da Eni, prevede un periodo esplorativo di sette anni suddivisi in 3 fasi.

Il blocco 124 copre una superficie di 6 mila chilometri quadrati nel bacino di Phu Khanh, in acque che hanno una profondità che va dai 50 ai 2.600 metri. Il PSCconsente un periodo esplorativo di sette anni suddiviso in 2 fasi. Il blocco è partecipato da Eni, operatore con una quota del 60%, e da Santos Vietnam con il 40%.

L'AD Claudio Descalzi ha inoltre incontrato Hoang Trung Hai, vice Primo Ministro del Vietnam con responsabilità su Commercio, Industria, Costruzioni e Trasporti, al quale ha fornito un aggiornamento delle attività e dei progetti che la società sta portando avanti nel paese. 

"La partecipazione in questi due nuovi blocchi ad alto potenziale consoliderà la nostra presenza nell’area e la nostra crescita nel bacino del Pacifico. La la loro vicinanza ai blocchi in cui già operiamo ci consentirà di sfruttare al meglio le sinergie logistiche e operative, con notevole risparmio in termini di tempo e di costi ", ha dichiarato l'Amministratore Delegato di Eni.

Questi nuovi accordi confermano l’interesse di Eni a proseguire e consolidare la propria presenza in Vietnam, dove l’Azienda è tornata nel 2012 e opera già in 4 blocchi esplorativi offshore.

PDF 47.60 KB