PRICE SENSITIVE
Comunicazioni CdA

Indagini Algeria: CdA Eni esamina le verifiche eseguite da soggetti terzi

16 gennaio 2014 2:37 PM CET

Roma, 16 gennaio 2014 – Il Consiglio di Amministrazione di Eni ha esaminato oggi gli esiti delle verifiche promosse dalla società e realizzate da soggetti terzi sulle attività algerine oggetto di indagine da parte dell’autorità giudiziaria.

Le verifiche non hanno evidenziato alcuna condotta illecita né alcuna condotta corruttiva di Eni e non hanno evidenziato l’esistenza di contratti di intermediazione tra Eni e le terze parti oggetto di indagine. In linea con lo spirito di massima collaborazione e trasparenza tenuto da Eni con i soggetti inquirenti, le verifiche saranno immediatamente messe a disposizione delle autorità competenti.

Il CdA ha inoltre preso atto delle azioni di discontinuità organizzativa e gestionale, e delle verifiche promosse dalla controllata Saipem e comunicate da quest’ultima lo scorso 17 luglio. Nel rispetto dell’autonomia gestionale di Saipem, in quanto società quotata, Eni continuerà a monitorare l'esito degli accertamenti e le iniziative Saipem ancora in corso.

PDF 45.91 KB