Upstream

Eni: nuova scoperta a olio nel deserto occidentale egiziano

06 febbraio 2013 10:35 AM CET

San Donato Milanese (MI), 6 febbraio 2013 – Eni ha effettuato una nuova scoperta a olio nel prospetto esplorativo Rosa North, situato nella concessione di Meleiha nel deserto occidentale egiziano. La perforazione di Rosa North rientra nella nuova strategia di Eni volta a rifocalizzare le attività esplorative in Egitto puntando sull’esplorazione di obiettivi minerari a olio profondi nel deserto occidentale.

Il pozzo di scoperta, Rosa North 1X, ha incontrato uno spessore netto mineralizzato a olio (43 - 48 gradi API)  di circa 80 metri in rocce serbatoio multiple di buona qualità appartenenti alle formazioni geologiche Bahariya, Alam El Bueib, Khatatba (Upper & Lower Safa Members) e Ras Qattara. Il pozzo è stato testato con successo nelle singole rocce serbatoio ottenendo portate di olio significative.

Lo sviluppo della scoperta prevede al momento la perforazione di almeno altri 2 pozzi nel corso del 2013. La produzione, prevista pari a circa 2.000 barili di olio al giorno per ciascun pozzo, raggiungerà nei primi 12 mesi una media complessiva per l’intero campo di Rosa North di 5.000 barili di olio al giorno e verrà convogliata presso le vicine infrastrutture di produzione della concessione di Meleiha.

La scoperta di Rosa North 1X segue quella relativa al campo di Emry Deep, avvenuta nello scorso maggio, che oggi, dopo solo 7 mesi, produce 18.000 barili giorno di olio. Il breve time-to-market per lo sviluppo di questi giacimenti rientra nella strategia di Eni volta a focalizzarsi sullo sviluppo rapido di asset a olio convenzionali e sinergici.

Questo nuovo successo conferma che la concessione di Meleiha mantiene tuttora un significativo potenziale esplorativo profondo, valorizzato grazie alla nuova prospezione 3D recentemente eseguita e ai nuovi modelli geologici da essa derivati.

Eni detiene, attraverso la controllata IEOC, una partecipazione del 56% nella concessione di Meleiha insieme ai partners Lukoil (24%) e Mitsui (20%). Agiba, società operatrice detenuta da IEOC (40%), Mitsui (10%) ed EGPC (50%), è l’operatore del progetto Rosa North.
Eni è presente in Egitto dal 1954 ed è il principale produttore con una produzione equity nel 2011 pari a circa 240.000 barili di olio equivalente al giorno. Nel deserto occidentale egiziano Eni produce circa 53.000 barili di olio al giorno da sei differenti licenze di sviluppo, tutte operate da Agiba.

Eni: nuova scoperta a olio nel deserto occidentale egiziano

PDF 45.42 KB 06 febbraio 2013 CET 10:35
PDF 45.42 KB