PRICE SENSITIVE
Incontri e accordi

Incontro di lavoro tra Rafael Ramírez e Paolo Scaroni

21 dicembre 2012 - 6:45 PM CET
 

Caracas, 21 dicembre 2012 – Il Ministro del Petrolio del Venezuela Rafael Ramírez, e l’Amministratore Delegato di Eni, Paolo Scaroni, si sono incontrati oggi a Caracas per fare il punto sulle attività e sui progetti comuni nel Paese.

Durante l’incontro, che si è svolto in un clima di cordialità, si é  discusso delle attività di sviluppo del giacimento super-giant di Perla, uno dei più grandi campi di gas scoperti al mondo negli ultimi anni, e del giacimento di Junin 5 che detiene 35 miliardi di barili di olio pesante in posto.

Il campo di Perla è situato offshore, nel Golfo del Venezuela a circa 50 chilometri dalla costa e in una profondità d’acqua di 60 metri. Il giacimento è stato scoperto a fine 2009, e successivamente sono stati perforati con successo quattro pozzi di delimitazione. L’attuale stima di riserve di gas in posto è di circa 480 miliardi di metri cubi, pari a 3,1 miliardi di barili di olio equivalente. L’incontro di lavoro si é focalizzato sullo stato di avanzamento delle attività di sviluppo per le quali sono in corso di assegnazione i contratti di costruzione delle piattaforme e di posa dei gasdotti a mare.

L’azionariato di Perla, a seguito dell’ingresso di PDVSA nel progetto, sarà composto al 32.5 % da Eni, al 32.5% da Repsol e 35% da PDVSA.

E’stato inoltre esaminato lo stato delle attività operative del campo di Junin 5, che inizierà  la produzione a inizio del 2013 anticipando di un anno la data di first oil prevista nel piano di sviluppo originario.

Nel corso dell’incontro si è infine prospettata la possibilità di un’ulteriore importante crescita della presenza di Eni nel Paese.

Eni è presente in Venezuela dal 1998 attraverso la partecipazione nello sviluppo del blocco a olio pesante Junin-5 (PDVSA 60%, Eni 40%), situato nella Faja dell’Orinoco, che possiede riserve in posto certificate per 35 miliardi di barili. Junin-5 è operato da due imprese miste: PetroJunìn per lo sviluppo e la produzione del campo e PetroBicentenario per la costruzione di una raffineria nel complesso industriale di Jose. Eni detiene inoltre una partecipazione in Petrosucre, la società che opera il campo offshore di Corocoro (PDVSA 74%, Eni 26%), con una produzione netta di circa 10 mila barili di petrolio al giorno.

Incontro di lavoro tra Rafael Ramírez e Paolo Scaroni

PDF 5.97 MB 21 dicembre 2012 CET 18:45
PDF 5.97 MB