PRICE SENSITIVE
Upstream

Eni: nuovi importanti successi esplorativi in Mozambico

05 dicembre 2012 10:25 AM CET

San Donato Milanese (MI) - 5 dicembre 2012 - Eni annuncia nuove scoperte di gas naturale all’interno del complesso di Mamba, nell’Area 4 dell’offshore del Mozambico, effettuate attraverso i due pozzi di delineazione Mamba Sud 2 e Coral 2, rispettivamente il sesto e settimo pozzo perforati con successo nel permesso.

Le nuove scoperte incrementano di ulteriori 170 miliardi di metri cubi di gas in posto (6 tcf) i volumi provati nell’Area 4, che sono valutati ora in 1.925 miliardi di metri cubi di gas in posto (68 tcf), dei quali almeno 651 (23 tcf) di pertinenza esclusiva dell’area stessa.
Eni stima che  il pieno potenziale del complesso di Mamba raggiunga i 2.115  miliardi di metri cubi di gas in posto (75 tcf).

Mamba Sud 2  è stato perforato in 1.918  metri d'acqua e ha raggiunto la profondità complessiva di 4.300 metri. Il pozzo è localizzato circa 9 chilometri a est di Mamba Sud 1,  50 chilometri dalla costa di Capo Delgado. Mamba Sud 2  ha incontrato 60 metri di mineralizzazione a gas in reservoir di età oligocenica di ottima qualità. La scoperta ha dato prova dell'esistenza di comunicazione idraulica con lo stesso reservoir di Mamba Sud 1. Durante il test di produzione il pozzo ha erogato gas con parametri che portano a stimare, a regime, una portata di 4 milioni di metri cubi di gas al giorno.

Coral  2, sul quale  Eni condurrà un test di produzione,  è stato perforato in 1.950  metri d'acqua e ha raggiunto la profondità complessiva di 4.725 metri. Il pozzo è localizzato circa 15 chilometri a ovest  di Coral 1,  50  chilometri dalla costa di Capo Delgado.  Coral 2  ha incontrato 140 metri di mineralizzazione a gas in reservoir di età eocenica di ottima qualità.
La scoperta ha dato prova dell'esistenza di comunicazione idraulica con lo stesso reservoir di Coral 1.

Eni ha in programma la perforazione di  2 ulteriori pozzi, Coral 3 e Mamba Sud 3, per completare la fase di delineazione della scoperte.

I recenti successi consolidano e ampliano ulteriormente il potenziale dell’area sul quale Eni sta studiando i piani di sviluppo delle eccezionali riserve di gas scoperte.

Eni è operatore dell'Area 4 con la quota del 70%. Gli altri partner della Joint Venture sono Galp Energia (10%), KOGAS (10%) e ENH (10%, portata nella fase esplorativa).

Eni: nuovi importanti successi esplorativi in Mozambico

PDF 49.42 KB 05 dicembre 2012 CET 10:25
PDF 49.42 KB