Finanza, Risultati e Piano Strategico | Upstream

Eni firma accordo per l'acquisizione di un nuovo blocco esplorativo nell'offshore del Pakistan

13 dicembre 2012 - 1:45 PM CET
 

San Donato Milanese (MI), 13 dicembre 2012 - Eni ha firmato oggi con le autorità del Pakistan e la compagnia petrolifera di Stato OGDCL un accordo per l'acquisizione del 25% e dell’operatorship della licenza esplorativa del blocco Offshore Indus Block G, situato nel bacino dell’Indo in Pakistan.

Il blocco, che si estende per circa 7.500 chilometri quadrati, si trova in acque ultra profonde ed in un’area ancora poco esplorata e promettente dell’offshore pakistano. Le attività di esplorazione prevedono uno studio multidisciplinare del blocco Offshore Indus Block G per definire la strategia esplorativa più adeguata.

La Joint Venture che gestisce il blocco è composta dalle due compagnie di stato  OGDCL (25%) e PPL (25%), da Eni (25%, operatore) e dalla United Energy Pakistan Limited (25%).

Con questa acquisizione, Eni consolida la sua presenza nell’offshore del Pakistan. Eni possiede già una significativa partecipazione in altri blocchi offshore, Indus Block C (Eni 60%) e Block N (Eni 70%), in prossimità del blocco Offshore Indus Block G appena acquisito.

Eni è presente in Pakistan dal 2000 ed è il più grande produttore internazionale nel Paese, con una produzione equity media di circa 58.000 barili di olio equivalente al giorno.