Finanza, Risultati e Piano Strategico | Upstream

Eni entra in Liberia con l'acquisizione di tre blocchi esplorativi offshore

02 agosto 2012 11:17 AM CEST

San Donato Milanese (MI), 2 agosto 2012 - Eni ha siglato con Chevron un accordo per l’acquisizione del 25% dei blocchi LB11, LB12 e LB14 situati nell’offshore della Liberia.

I tre blocchi, operati da Chevron, si estendono complessivamente per 9.560 chilometri quadrati e sono situati a una profondità d’acqua che varia tra 0 a 3.000 metri. La Joint Venture è composta da Chevron (45%), Eni (25%) e Oranto (30%).

Con questa acquisizione Eni entra in Liberia rafforzando la propria presenza lungo l’area del Transform Margin.
Eni è presente nell'Africa Subsahariana dagli anni '60 ed è attualmente operativa in progetti di esplorazione e produzione in Angola, Congo, Ghana, Gabon, Mozambico, Nigeria, Repubblica Democratica del Congo, Togo e Kenia. La produzione attuale di Eni nella regione è di circa 450.000 barili di olio equivalente al giorno.

 

PDF 40.30 KB