PRICE SENSITIVE
Upstream

Eni: ulteriore scoperta giant nell'offshore del Mozambico

15 febbraio 2012 - 7:30 AM CET
 

San Donato Milanese (Mi), 15 febbraio 2012 – Eni annuncia una nuova scoperta giant di gas naturale nel prospetto esplorativo Mamba Nord 1, nell’Area 4 dell’offshore del Mozambico, rilevando un potenziale minerario di 212,5 miliardi di metri cubi (7,5 tcf) di gas in posto.

La nuova scoperta, che si aggiunge a quella di Mamba Sud dell’ottobre del 2011, incrementa ulteriormente il potenziale del complesso Mamba nell’ Area 4. Si stima che il volume totale di gas in posto raggiunga circa 850 miliardi di metri cubi (30 tcf).

Il pozzo, situato a 23 km a nord di Mamba Sud 1 e a 45 km dalla costa di Capo Delgado, è stato perforato in 1.690 metri di acqua, per una profondità finale di 5.330 metri. Nel corso delle attività di perforazione, sono stati rilevati 186 metri di mineralizzazione a gas in sabbie con ottime proprietà petrofisiche di età Oligocenica e Paleocenica.

Durante il test di produzione, il primo finora mai effettuato sulle scoperte gas nell’offshore di Rovuma, il pozzo ha prodotto gas di alta qualità con portate, limitate dalle infrastrutture di superficie, di circa 1 milione di metri cubi al giorno e un volume minore di condensato. In configurazione finale di produzione si stima che ogni pozzo produrrà circa 4 milioni di metri cubi al giorno.

Nel corso del 2012 Eni ha in programma di perforare 5 nuovi pozzi in strutture limitrofe al fine di valorizzare l’alto potenziale del complesso Mamba.

Eni è operatore dell'Area 4 con una partecipazione del 70%. Le altre società presenti nell'Area sono Galp Energia (10%), KOGAS (10%) e ENH (10%, portata in fase esplorativa).

Eni: ulteriore scoperta giant nell'offshore del Mozambico

PDF 27.79 KB 15 febbraio 2012 CET 07:30
PDF 27.79 KB