PRICE SENSITIVE
Incontri e accordi | Midstream

Eni: firmato accordo per ingresso di Wintershall ed EdF in South Stream

16 settembre 2011 12:05 PM CEST

Sochi, 16 settembre 2011 – Il Presidente di Gazprom, Alexey Miller, il consigliere di amministrazione di BASF, Harald Schwager, il Presidente e Amministratore Delegato di EdF, Henri Proglio, e l’Amministratore Delegato di Eni, Paolo Scaroni hanno firmato oggi a Sochi, alla presenza del Primo Ministro russo Vladimir Putin,  un accordo che sancisce l’ingresso di Wintershall ed EdF nel progetto South Stream con una quota del 15% ciascuna.
Gazprom ed Eni partecipano al progetto rispettivamente con il 50% e il 20%.

Gazprom ed Eni hanno inoltre siglato un’intesa con la quale riconfermano gli accordi sottoscritti il 16 febbraio del 2011 che ponevano le basi per la futura cessione a Gazprom da parte di Eni del 50% della quota detenuta da quest'ultima (33,3%) nel consorzio preposto allo sviluppo del giacimento petrolifero libico di Elephant, situato nella zona desertica sud occidentale a circa 800 chilometri da Tripoli.

Gazprom e Severenergia (51% Yamal Development, cui partecipano pariteticamente Novatek e GazpromNeft, 30% Eni e 19% Enel) hanno infine firmato un contratto con il quale Gazprom si impegna ad acquistare il gas prodotto da Severenergia.
                                
Gli accordi firmati oggi si inquadrano nella partnership strategica firmata tra Eni e Gazprom nel 2006, che implica l'impegno delle due società nella realizzazione congiunta di progetti nell'intera filiera del gas. La partnership ha inoltre permesso a Eni di fare il suo primo ingresso nell'upstream russo.  

PDF 22.06 KB