Raffinazione | Rapporti con il territorio

Eni conferma l'impegno nel racing: dal 2012 anche in moto3

16 luglio 2011 - 8:15 PM CEST
 

Sachsenring, 16 luglio 2011 – Il Campionato del Mondo di MotoGP e la collaborazione con Dorna Sports sono tra i principali strumenti che eni ha scelto per essere presente nel Racing da protagonista. Presenza che crescerà grazie all’accordo tra eni, Dorna Sports e Irta ufficializzato oggi: dalla prossima stagione sportiva, e per tre anni, eni sarà fornitore ufficiale e in esclusiva di carburanti e di lubrificanti per la neonata categoria Moto3, che sostituirà la classe 125. Prosegue dunque una fattiva partnership tecnologica con il mondo delle competizioni su due ruote che non solo permette di sperimentare e collaudare i prodotti più evoluti prima della commercializzazione al pubblico, ma rafforza sensibilmente la notorietà del brand del Cane a sei zampe in tutto il mondo.

Partnership e Sponsorship nel Campionato Mondiale MotoGP e Moto2 - L’impegno di eni in MotoGP si concretizza con diverse collaborazioni strategiche:

  • anche per il 2011 il logo del Cane sei zampe è presente nel Campionato Mondiale MotoGP su tutte le divise dei team Pramac Racing e Cardion, nonché sulle carene delle moto e sulle tute dei piloti Loris Capirossi, Randy De Puniet e Karel Abraham. Eni è fornitore ufficiale della benzina utilizzata dai due team privati Ducati;
  • per la categoria intermedia Moto2, eni manterrà il prestigioso ruolo di fornitore ufficiale ed esclusivo di carburanti e lubrificanti oltre la scadenza attualmente prevista per la fine della stagione sportiva 2012. Il logo eni è presente anche sulla maggior parte delle moto della categoria intermedia Moto2.

Sempre nell’ambito delle due ruote, eni continua il proprio impegno con Aprilia Racing sponsorizzando l’Aprilia RSV4 del pilota Max Biaggi (vincitore del titolo mondiale 2010) nel Campionato Mondiale Superbike. Eni è fornitore ufficiale della benzina e dei lubrificanti impiegati dal team Aprilia Racing.

Title Sponsorship - Dal 2010 eni è title sponsor del Gran Premio di MotoGP in Germania (eni Motorrad Grand Prix Deutschland), sul circuito di Sachsenring, e title sponsor del Gran Premio di Formula Uno in Ungheria (eni Magyar Nagydij), sul circuito di Hungaroring. Come nel 2010, anche quest’anno eni veste le Grid Girls dei due eventi con abiti appositamente studiati per eniracing, mentre il trofeo che va ai primi tre classificati di ogni categoria del Gran Premio MotoGP in Germania e ai primi tre classificati del Gran Premio di Formula Uno in Ungheria è realizzato dal designer Antonio Pio Saracino.

Campionato Mondiale di GP2 -Da quest’anno eni è tornata nel mondo delle quattro ruote, in GP2, attraverso una partnership tecnologica con Addax Team. L’accordo prevede l’impiego da parte di Addax Team delle migliori tecnologie di eni nel settore della lubrificazione dei sistemi di trasmissione e dei sistemi ad azionamento idraulico.

Nuova energia per auto e moto: i lubrificanti i-Sint e i-Ride alla conquista dell’Europa - L’impegno di eni nel mondo del motorismo sportivo si conferma anche con l’attuale lancio sul mercato europeo delle nuove linee di lubrificanti i-Sint e i-Ride per auto e moto, frutto della lunga esperienza e delle competenze maturate sui circuiti di gara internazionali e della stretta collaborazione con alcune tra le più importanti aziende costruttrici. I lubrificanti i-Sint e i-Ride sono i primi a marchio eni, in coerenza con il processo di rebranding che veicola sotto un unico brand tutte le attività che fanno capo alla multinazionale.

Tra le novità nell’edizione 2011 dell’eni Motorrad Grand Prix Deutschland e a testimonianza della centralità eni nel mondo Racing (dove i “polimeri” sono già presenti in svariati modi, dai seggiolini tribuna ai componenti per le piste), da segnalare l’utilizzo nell’area vip e pubblica eni di elementi di arredo realizzati con manufatti Polimeri Europa.

Il binomio tra eni e motorismo sportivo è inscindibile, lo era negli anni Trenta con la Mille Miglia e lo è rimasto nei decenni successivi, accompagnando l’industria automobilistica e motociclistica italiana e raggiungendo la massima espressione in termini di tecnologie e di immagine con l’ingresso in Formula 1 e con altre importanti collaborazioni tecniche con team prestigiosi delle quattro ruote e delle due ruote, quale fornitore esclusivo o, comunque, quale partner tecnologico  di primo piano.
Oltre allo sviluppo e alla sperimentazione dei propri prodotti in pista, la presenza di eni nel Racing consente anche la diffusione su scala mondiale della nuova brand identity aziendale che identifica tutte le attività ed i prodotti con un unico marchio: eni. Al pari delle grandi multinazionali che operano nel settore dell’energia, infatti, la società ha avviato nel 2009 un importante processo di rebranding: elemento di continuità è il nostro simbolo, il Cane a sei zampe, un link tra presente e futuro.

Un simbolo che nel mondo del motorismo sportivo a due e a quattro ruote è sinonimo di una fattiva collaborazione tecnica, di uno scambio di informazioni che ci permettono di sperimentare e collaudare presso i nostri laboratori nuovi prodotti da utilizzare poi nella produzione di serie. La pista, anzi le piste di tutto il mondo sono sempre di più per eni il più severo, e dunque veritiero, banco di prova dei propri prodotti; la migliore occasione per testare in condizioni estreme la qualità dei propri carburanti e lubrificanti.

 

Eni conferma l'impegno nel racing: dal 2012 anche in moto3

PDF 65.83 KB 16 luglio 2011 CEST 20:15
PDF 65.83 KB