Italia

Al rafforzamento di quello tradizionale affianchiamo nuovi business come le rinnovabili e l’economia circolare, per una chiara strategia low-carbon che interessa tutto il territorio.

Il piano di trasformazione digitale

Il Paese in cui siamo nati, quello in cui investiamo di più

Le nostre sfide

In linea con l'obiettivo posto dall'Unione Europea di raggiungere la neutralità carbonica entro il 2050, anche l'Italia persegue una strategia energetica volta alla decarbonizzazione, investendo in efficienza energetica, in fonti rinnovabili e nella riconversione del sistema produttivo.

In un contesto in cui l’Unione Europea continua a giocare un ruolo di leadership globale nel contrasto al cambiamento climatico, anche grazie a obiettivi sempre più ambiziosi come quello di raggiungere la neutralità climatica nel 2050, l’Italia sta vivendo un importante processo di transizione energetica. L’impegno nel perseguire gli ambiziosi obiettivi nazionali di decarbonizzazione si fonde con sempre maggior forza con la promozione di una ripresa economica basata su un modello di sviluppo in linea con l’Agenda 2030 delle Nazioni Unite. La strategia italiana di decarbonizzazione fa leva, in particolare, su un massiccio impegno in termini di efficienza energetica, investimenti nelle rinnovabili e riconversione ecologica del sistema produttivo.

 

La strategia

Oltre al business tradizionale, stiamo sviluppando sul territorio diversi progetti di energia da fonti rinnovabili, rafforzando la collaborazione con le università e i centri di ricerca. Contemporaneamente ci stiamo impegnando per favorire l’efficienza industriale attraverso il modello dell’economia circolare.

In Italia siamo presenti lungo tutta la filiera dell’energia: dall’Upstream alla raffinazione e alla chimica, dalla R&D alla commercializzazione dei nostri prodotti. Negli ultimi anni si è aggiunto anche un impegno crescente per lo sviluppo delle fonti rinnovabili e dei processi di economia circolare. Lavoriamo quotidianamente per sviluppare le migliori soluzioni tecnologiche, in linea con gli obiettivi del Piano Nazionale Energia e Clima e, in generale, con un costante adeguamento agli standard di policy nazionali. Portiamo avanti un’ambiziosa strategia di trasformazione, fondata sull’efficienza, la digitalizzazione, l’integrazione e l’impiego di nuove tecnologie e lo sviluppo di energia da fonti rinnovabili, per offrire prodotti sempre più green, low-carbon e bio secondo i principi dell’economia circolare. Continuiamo a investire in Italia, sviluppando tecnologie per cambiare il modo di produrre e di consumare l’energia, generando valore per la società e l’ambiente attraverso 70 collaborazioni con università e centri di ricerca italiani e internazionali e 7 nostri centri di ricerca in Italia. Un processo di trasformazione iniziato nel 2014 a Venezia, con la prima riconversione al mondo di una raffineria tradizionale in bioraffineria, a cui si è aggiunta nel 2019 la bioraffineria di Gela. La conversione della capacità di raffinazione ci permetterà di utilizzare feedstock sempre più sostenibili e di essere palm oil free dal 2023. In futuro sarà possibile, grazie a un progetto di Eni Rewind, produrre anche su scala industriale bio olio ottenuto dalla conversione della frazione organica dei rifiuti solidi urbani utilizzabile nel trasporto marittimo o nella bioraffinazione per ottenere biocarburanti ad alte prestazioni. A partire dal 2016 abbiamo avviato un importante progetto di diffusione del fotovoltaico minimizzando il consumo di suolo, grazie all’utilizzo di aree industriali bonificate. Nel 2019 abbiamo lanciato un progetto per lo sviluppo di impianti di produzione di energia da moto ondoso su scala industriale insieme ai nostri partner CDP, Terna e Fincantieri. Nel 2020 la partnership è stata ulteriormente rafforzata con l’inaugurazione di un laboratorio di ricerca sull’energia marina tutto italiano. Nel 2020 abbiamo anche colto nuove sfide e nuove opportunità, realizzando uno studio di fattibilità per un progetto di cattura e sequestro della CO₂ nei giacimenti in fase matura del distretto di Ravenna e promuovendo la produzione di idrogeno, un vettore energetico fondamentale per la decarbonizzazione dei settori hard-to-abate, grazie a partnership siglate con importanti società del Paese, tra cui Enel, SNAM e CDP. Tutto questo è frutto della ricerca che portiamo avanti nei nostri laboratori, anche in collaborazione con le più importanti Università e centri di ricerca del Paese, a testimonianza del valore strategico che l’Italia riveste nei nostri piani di sviluppo.

Dipendenti Eni in ufficio durante la pandemia da covid 19,  Roma

Covid-19

Il nostro impegno in Italia e nel mondo: una sfida da affrontare insieme. L’emergenza sanitaria ha cambiato le nostre vite. Abbiamo unito gli sforzi, mettendo in campo competenze e know-how.

Scopri di più
focus-covid-2.jpg
FOCUS

Cambiamenti sociali e pandemia

Smart working, formazione online, distanziamento fisico e impatti sull’economia.

Per far fronte al Covid-19 l’Italia si trasforma.

Mockup
Storie

Primi passi nella formazione del futuro

Ci muoviamo con fiducia verso un cambiamento epocale: l’analisi di 10 milioni di tweet grazie al machine learning.

di Datalab
10 luglio 2020
11 min di lettura
Visore per smart working e analisi della rete
Storie

Quel cambio di passo chiamato smart working

Una rivoluzione non solo tecnologica, ma anche culturale.

di Eni Datalab
16 giugno 2020
13 min di lettura
Exscalate4cov
Progetto

HPC5 per EXSCALATE4CoV: il supercomputer contro il Coronavirus

Farmaci efficaci per fermare il virus SARS-CoV-2: HPC5 protagonista nel progetto europeo EXSCALATE4CoV per curare Covid-19.

Mockup
Storie

Turismo lento e di prossimità: le vacanze al tempo del Covid

L’analisi della Rete svela i desideri e le preoccupazioni dietro la scelta degli italiani.

di Eni Datalab
07 agosto 2020
8 min di lettura
Visore mockup
Storie

Donne e lavoro: la pandemia inasprisce le disuguaglianze

La gender equality vista attraverso gli occhi della Rete.

di Eni Datalab
26 giugno 2020
11 min di lettura
Visore mockup
Storie

Paura e speranza in Rete. Gli italiani nella Fase1

L’emotion analysis degli italiani durante il lockdown mostra i timori e le speranze del Paese alle prese con la prima fase della pandemia.

di Eni Datalab
29 aprile 2020
1 min di lettura

I principali risultati in Italia

Anche in Italia creiamo energia, mirando all’efficienza e alla sostenibilità in tutte le aree del business. Le seguenti infografiche sintetizzano i principali risultati ottenuti nel 2020 nel settore delle rinnovabili, delle attività E&P, G&P, R&M, nella chimica e nel risanamento ambientale attraverso Eni Rewind.

1124489793
4/4

Le rinnovabili per il Paese

∽ 84MW
capacità Eni in Italia
installata in Italia al 2020
27 %
Capacità da fonti rinnovabili
uno dei principali progetti dedicati alle rinnovabili nel Paese
31MW
impianto di Porto Torres
ca 600 MW capacità Eni prevista in Italia a fine 2023
il primo progetto eolico sul territorio italiano
35 MW
tre progetti eolici in Puglia
∽ 25 MW
capacità Eni in Italia nel 2018
uno dei principali progetti dedicati alle rinnovabili nel Paese
23MW
impianto di Assemini

Attività Exploration & Production in Italia nel 2020

identificate sul territorio
243mln boe
riserve certe di petrolio e gas naturale
avviata nel Paese
107mgl boe/g
produzione giornaliera di idrocarburi
dedicati alla produzione di idrocarburi
205pozzi
produttivi totali petrolio
39 mln boe produzione annuale di idrocarburi sul territorio
dedicati alla produzione di idrocarburi
396pozzi
produttivi totali gas
principali aree sviluppate e non sviluppate sul territorio
13.632kmq
totale superficie netta
principali aree sviluppate e non sviluppate sul territorio
16.798kmq
totale superficie lorda

Attività Gas & Power in Italia 2020

7,7milioni
clienti retail in Italia
7,47mld m³
approvvigionamenti di gas naturale
37,30 mld m³ vendita di gas in Italia
avviata sul territorio
9,0mld m³
produzione giornaliera gas
avviata sul territorio
3,3mld m³
produzione annuale gas

Attività Refining & Marketing in Italia nel 2020

in calo rispetto al 2019 (-21,5%) a causa delle misure restrittive durante il picco pandemico
4,56mln di ton
vendite sulla rete
con un aumento dell’1,9% rispetto al 2018, grazie alle vendite di gasolio, bitumi e benzine
5,75mln di ton
vendite extrarete
diminuito di 380 mila litri rispetto al 2019
1.206 mila litri
erogato medio riferito a benzina e gasolio
10,31 mln di ton vendite totali rete ed extrarete
i dati sono in calo rispetto al 2019
14,82mln di ton
volumi processati in raffinazione
la rete di distribuzione in Italia nel 2020
4.134 stazioni
di servizio sul territorio

Gira il tuo smartphone per scoprire di più

Decarbonizzazione ed economia circolare

Per garantire una sostenibilità di lungo termine verso un futuro low-carbon abbiamo definito un percorso di decarbonizzazione, uno dei pilastri su cui si basa il nostro modello di business, per contribuire alla costruzione di un paradigma energetico in cui tutti possano accedere a mix innovativi e puliti. L’urgenza di proteggere l’ambiente rappresenta una grande sfida che è anche un’opportunità per salvare il Pianeta, creando al contempo un’economia nuova, più inclusiva, servono impegno e attenzione: un cambio di mentalità e paradigma che si raggiunge riducendo gli sprechi.

cover-cnr-sud-1.jpg
Progetto

Le rinnovabili in Italia

Stiamo sviluppando impianti di energia rinnovabile vicino ai nostri asset sul territorio per alimentarli o per immettere energia in rete.

Digitalizzazione, persone e trasformazione

La trasformazione digitale è un processo che interessa in modo trasversale tutta la nostra azienda. Migliora la sicurezza, assicura l’asset integrity, promuove le competenze delle persone, aumenta l’efficienza energetica e operativa, accelera le opportunità di business. L’Italia è al centro di questo percorso, dall’ideazione dei progetti alla realizzazione della prima digital lighthouse. Siamo impegnati dal punto di vista tecnologico in numerosi ambiti: intelligenza artificiale, blockchain, realtà virtuale, realtà aumentata, robotica avanzata, internet delle cose e sensoristica.

Sono le nostre persone a realizzare questa trasformazione. Attraverso l’interazione con la tecnologia agiamo in modo più rapido, efficiente e flessibile, portando la società a essere più sostenibile nei confronti dell’ambiente e degli stakeholder e più competitiva all’interno del mercato di riferimento, con l'obiettivo di contribuire alla transizione energetica. 

Scopri la digitalizzazione in Eni

PROGETTO

green-data-notte.jpg

L'informatica di Eni e il Green Data Center

ll Green Data Center, inaugurato nel 2013 ospita tutti i sistemi applicativi, le infrastrutture di elaborazione e i sistemi di telecomunicazione centrali di Eni. È un impianto ad alto contenuto tecnologico di eccellenza a livello internazionale.

 Il Green Data Center è stato sviluppato con l’obiettivo di garantire affidabilità per tutte le esigenze informatiche aziendali e ottenere risultati di efficienza energetica di assoluta eccellenza mondiale.

IL Green Data Center

I nostri progetti in Italia

cover-mantova-chimica.jpg
cover-venezia-waste-to-fuel.jpg
Enipower
Eni_Refining_&_Marketing
cover-Crescentino.jpg
cover-Ravenna_upstream.jpg
cover-ravenna-chimica.jpg
cover-ponticelle-ok.jpg
cover-ferrara.jpg
porto torres-chimica.jpg
Il risanamento di Porto Torres
saline_T7A3355_chiara.jpg
cover-basilicata.jpg
cover-cova-basilicata.jpg
1135324178
cover-basilicata-sostenibilita.jpg
cover-brindisi-chimica.jpg
cover-Brindisi.JPG
cover-priolo-nuovi-impianti.jpg
priolo-risanamento.jpg
cover-gela-progetto.jpg
cover-gela-upstream.jpg
gela-bioraffineria.jpg
cover-gela-new.jpg
Eni_Refining_&_Marketing