cover-cnr-sud-1.jpg

Progetto Italia

Prevede lo sviluppo di impianti di energia rinnovabile in Italia vicino ai nostri asset per alimentarli o per immettere energia in rete.

Riqualificazione ambientale ed energia verde grazie al fotovoltaico

Progetto Italia mira a riqualificare numerose aree industriali presenti sul territorio non utilizzabili per altri usi, molte delle quali bonificate da Eni Rewind, la nostra società ambientale, e a creare nuove sinergie nel settore delle rinnovabili. Al momento abbiamo identificato 25 progetti, tre dei quali già realizzati e operativi, per una capacità installata complessiva di circa 74 MW di capacità installata nel 2019, raggiungendo il target del 30% rispetto alla Strategy 2019-2022 e fornendo nel 2019 il 49% MW in più rispetto al 2018 grazie al completamento di Porto Torres e Volpiano. Nel 2018 abbiamo avviato la costruzione degli impianti fotovoltaici da 1 MW al Green Data Center di Ferrera Erbognone (PV) e a Gela Isola 10, nell’area presso la quale esisteva un impianto di produzione di ossido di etilene e derivati. Inoltre, nello stesso anno abbiamo realizzato un impianto fotovoltaico da 26 MW ad Assemini (CA) e a febbraio 2020 abbiamo inaugurato il nuovo parco fotovoltaico di Porto Torres (SS) della capacità di 31 MW. L’impianto è al momento il più grande realizzato nell’ambito del progetto avviato nel 2016 ed è il secondo realizzato in Sardegna.

Il primo impianto entrato in esercizio nell’ambito di Progetto Italia è stato quello di Ferrera Erbognone, l’energia prodotta da 2.968 moduli fotovoltaici distribuiti su 106 stringhe viene interamente consumata sul posto ed è destinata a compensare il consumo elettrico del nostro supercalcolatore HPC4. Invece, l’energia annuale prodotta a Porto Torres, pari a 50 GWh, sarà autoconsumata per circa il 70% dalle società presenti nel sito industriale e consentirà il risparmio di circa 26 mila tonnellate anno di anidride carbonica. Ad Assemini la produzione attesa sarà di circa 42 GWh all’anno e l’energia generata dai pannelli solari installati alimenterà il ciclo di lavorazione del sale prodotto dalla società Ing. Conti Vecchi, coprendo circa il 70% del consumo energetico totale. Infine, abbiamo recentemente avviato un cantiere nell’impianto R&M di Volpiano (TO) e iniziato le procedure per la realizzazione di due impianti fotovoltaici nell’area produttiva di Porto Marghera con l’obiettivo di riqualificare il territorio.

La sicurezza prima di tutto

Consideriamo la sicurezza sul lavoro un valore imprescindibile che condividiamo con i dipendenti, i contrattisti e le comunità locali. Per questa ragione mettiamo in atto tutte le azioni necessarie per evitare gli incidenti, tra cui modelli organizzativi per la valutazione e gestione dei rischi, piani di formazione, sviluppo di competenze e promozione della cultura della sicurezza.

Le tecnologie utilizzate

A Gela abbiamo realizzato un impianto innovativo con il Concentrated Solar Power (CSP). Una struttura che utilizza la tecnologia CSP è ricoperta di specchi che servono a concentrare l’energia del sole verso un tubo nel quale scorre un liquido composto da un mix di sali fusi. Utilizziamo questa energia per applicazioni termiche oppure per produrre energia elettrica. Uno dei più grandi vantaggi della CSP è di riuscire a rendere disponibile energia termica in assenza di sole perché il liquido rimane caldo per molte ore, anche di notte o nelle giornate molto nuvolose. L’impianto di Ferrera Bergognone, invece, è stato costruito in circa due mesi ed è dotato di un sistema ad azionamento solare monoassiale in grado di aumentare le performance dell’impianto del Green Data Center di quasi il 20%..

video-impianto-fotovoltaico-assemini.jpg

L’impianto fotovoltaico di Assemini in Sardegna

video-efficienza-green-data-center.jpg

Il fotovoltaico che rende più efficiente il Green Data Center

L’impatto sull’ambiente e sulla comunità

L’impianto fotovoltaico installato ad Assemini contribuisce a portare avanti i nostri progetti di economia circolare, riduzione della CO2, occupazione, rilancio e valorizzazione del territorio. Il progetto avviato a Porto Torres, invece, oltre che a promuovere la riqualificazione del sito, contribuisce agli obiettivi definiti dal piano energetico regionale in termini di decarbonizzazione e di apporto delle energie rinnovabili al mix energetico. (cs)

 

Partnership

Per la realizzazione delle tecnologie fotovoltaiche collaboriamo con il Politecnico di Milano e il MIT (Massachusetts Institute of Technology).