Human Knowledge Blended

Human Knowledge Blended

Blended è stata la prima esperienza formativa di Joule offerta ad aspiranti imprenditrici e imprenditori che volevano crescere, e far crescere l’Italia in maniera sostenibile, fornendo strumenti, conoscenze, competenze e chiavi di lettura dell’essere impresa con un focus sul percorso di transizione energetica del Pianeta e nel passaggio da un modello di sviluppo economico lineare ad uno circolare. Un programma di learning blended che ha unito la dimensione fisica con quella virtuale, compatibilmente con le norme sanitarie in vigore in Italia nel 2020.

Le candidature si sono chiuse il 30 giugno 2020 e sono stati individuati i 25 talenti che hanno frequentato le lezioni, a cadenza bimensile nei weekend, sia online che nella sede Eni di Castel Gandolfo (RM) dove il 16 e 17 ottobre 2020 si è tenuto il bootcamp, un evento di lancio del programma che ha coinvolto partecipanti, esperti e startup per iniziare al meglio la nuova esperienza e a cui abbiamo dedicato un approfondimento.

Human Knowledge Blended

Antonio Maglio, Head of Human Knowledge Joule, racconta l'esperienza del bootcamp

Il bootcamp ha dato l’opportunità ai 25 joulees selezionati di conoscersi personalmente e di condividere le modalità di lavoro del percorso formativo che li ha coinvolti per 6 mesi.


La sede dei corsi del programma Blended è Villa Montecucco, luogo storico della formazione Eni

Il bootcamp, l'inizio di una nuova avventura

Il 16 e 17 ottobre 2020 si è tenuto il bootcamp, l’evento di lancio che ha aperto ufficialmente il programma Human Knowledge Blended, presso la sede Eni di Castel Gandolfo.

Il bootcamp è stato aperto da Claudio Granata (Direttore Human Capital & Procurement Coordination di Eni) che ha sottolineato le motivazioni che spingono Eni a dedicarsi allo sviluppo dell’ecosistema imprenditoriale e Jacopo Mele, figura di spicco nel mondo della digital innovation, che ha proposto interessanti suggestioni sull’essere protagonisti dei cambiamenti sociali del futuro.

I partecipanti si sono trovati fin da subito ingaggiati in talk e confronti su idee e aspettative relativi al percorso di formazione di Blended.

Il coinvolgimento dei joulees è stato sollecitato attraverso i pitch, la presentazione di un’idea di sviluppo sostenibile, a cui è seguita la votazione per la selezione delle 5 migliori idee che porteranno alla creazione di un project work, un laboratorio formativo permanente che accompagnerà i partecipanti fino al termine del percorso intrapreso. Seedble è il partner Joule che seguirà il processo di definizione delle idee imprenditoriali nei 5 tavoli di progetto.

Non sono mancate le testimonianze di startup: da Enerbrain, azienda impegnata nel miglioramento delle performance finanziarie, nel comfort degli edifici e nella sostenibilità ambientale, a Gellify, prima piattaforma di innovazione dedicata al software B2B a supporto delle startup digitali e delle aziende.

Il programma ha previsto anche la visione di uno spettacolo teatrale presso l’auditorium di Castel Gandolfo dal titolo Companies Talks, un evento che ha dato l’occasione ai partecipanti di confrontarsi e lasciarsi ispirare dai messaggi valoriali della trama.

Il bootcamp ha rappresentato l’inizio di un grande viaggio fatto di relazioni e network, all’interno del quale i joulees hanno iniziato a sperimentare nuove modalità di lavoro e nuovi modelli di apprendimento.

Human Knowledge Blended si è svolto prevalentemente presso la sede Eni di Castel Gandolfo (RM). Le lezioni sono state erogate per la maggior parte in italiano, con alcuni interventi in inglese.

Percorso formativo

La Scuola ha previsto un programma didattico con lezioni bimensili in formula weekend (un giorno e mezzo di attività a sessione) che si sono alternate ad attività di distance learning, per una durata totale di 6 mesi, a partire da ottobre 2020. Il programma è staro articolato nelle seguenti aree tematiche:

  • Context, mega trend & impacts: conoscere il contesto di riferimento e inquadrare meglio l’idea di business per creare impatti
  • Idea validation, business model & value proposition: capire la validità dell’idea e inquadrare gli elementi chiave di sviluppo
  • Customer experience, design thinking & prototyping: capire il mercato di riferimento e il cliente con un approccio agile che dia un riscontro immediato
  • Economics & legal: capire la struttura economico-finanziaria del proprio business e gli aspetti legali
  • Branding & digital marketing: come distinguersi, emozionare le persone e capire come distribuire il valore
  • Finance & crowdfunding: come funziona l'accesso al mercato del credito
  • People management & collaboration: quali competenze avere e come gestire collaborazioni e risorse anche da remoto
  • Strategic management, pm & execution: come posizionarsi nel contesto internazionale e pianificare e gestire le attività in modo sostenibile
  • Communication skills: come raccontare la propria idea di business in base ai vari interlocutori e come sfruttare il social networking
  • Digital platform & open innovation: come la tecnologia può rappresentare un fattore chiave e quali sono le opportunità di scale up

L’esperienza formativa è stata accompagnata da approfondimenti sulle soft skills più rilevanti per un imprenditore, sviluppati in modo integrato e coerente con i contenuti di ciascun modulo.

 

L’esperienza di Human Knowledge Blended è stata caratterizzata da:

  • incontri con gli esperti: in occasione delle giornate in aula, viene offerta la possibilità di partecipare ad incontri con imprenditori ed esperti
  • tutoring e coaching: i singoli partecipanti (Joulees) avranno a disposizione professionisti a supporto del processo di crescita e cambiamento individuale
  • community: possibilità di confronto e networking tra partecipanti, imprenditori, esperti utilizzando diversi strumenti di interazione
  • project work: previsto nella seconda fase del percorso, consiste nella realizzazione di un business plan relativo ad un progetto di sviluppo o di miglioramento di un’azienda da creare o già esistente

Ogni weekend in aula è stato composto da:

  • approfondimenti sui contenuti del modulo di riferimento con modalità didattiche differenti: lezioni frontali, testimonianze dell’esperto, attività di team (con modalità flipped attivata dal docente)
  • attività esperienziali (laboratori, workshop, attività di buddy coaching) volte ad approfondire soft skills di volta in volta maggiormente correlate al tema principale del modulo  
  • attività engage nel corso della serata: storytelling d’impresa, caminetto con l’esperto seguite da un debriefing dei partecipanti

Le candidature sono state raccolte fino al 30 giugno 2020, come indicato nel bando.

Il percorso di selezione è proseguito su una piattaforma dedicata e si è sviluppato in un insieme di prove come test psicoattitudinali e sulle caratteristiche personali coerenti con il profilo imprenditoriale, oltre che test di conoscenza della lingua inglese la cui positiva valutazione ha consentito ai migliori candidati di avanzare nel processo selettivo. 

A coloro che hanno superato questa fase di selezione è stata chiesta la produzione di un breve video: 90 secondi per presentarsi e raccontare il proprio progetto di startup o, in alternativa, una descrizione delle caratteristiche ideali che dovrebbe avere l'imprenditore del futuro in ambiti come il climate change, la transizione energetica e l’economia circolare.

Qualora i colloqui finali si fossero svolti in presenza, le eventuali spese di trasferta venivano rimborsate da Eni, secondo le indicazioni fornite in fase di convocazione.

Costi, borse di studio e condizioni di frequenza

I costi di iscrizione al programma Human Knowledge sono stati interamente sostenuti da Eni per tutti i partecipanti ammessi alla frequenza del percorso Joule. Inoltre, ai 25 partecipanti è stata erogata una borsa di studio per un importo forfettario e omnicomprensivo di 500€/mese.

Nei giorni delle lezioni sono stati messi a disposizione dei 25 borsisti, gratuitamente, vitto e alloggio presso la foresteria Eni di Castel Gandolfo (RM). Human Knowledge Blended si è svolto prevalentemente presso la sede Eni di Castel Gandolfo (RM).

A tutti i partecipanti che avranno concluso il percorso verrà rilasciato un attestato di frequenza.

Human Knowledge ha lo scopo di fornire competenze ad attuali e aspiranti imprenditori che intendano affrontare le sfide del climate change, della transizione energetica e dell’economia circolare. L’obiettivo di Human Knowledge è la diffusione di questo nuovo approccio culturale e imprenditoriale e non proporre forme di “incubazione/accelerazione”.