Le nostre attività negli Stati Uniti

Siamo presenti nel Paese dal 1968: nel Golfo del Messico, in Alaska e nell’onshore del Texas. Operiamo nei settori Exploration & Production, Gas & Power e Refining & Marketing e Chimica.

cover-stati-uniti-2.jpg

Licenze, partnership e accordi

Le attività di esplorazione e produzione negli Stati Uniti sono regolate da contratti di concessione. Nel Golfo del Messico partecipiamo complessivamente in 62 blocchi di esplorazione e sviluppo nell’offshore profondo e convenzionale, in 26 siamo operatori. I principali giacimenti operati sono Allegheny, Appaloosa (Eni 100%), Pegasus (Eni 85%), Longhorn, Devils Towers e Triton (Eni 75%). Altre partecipazioni riguardano Europa (32%), Medusa (Eni 25%), Lucius (Eni 8,5%), K2 (Eni 13,4%), Frontrunner (37,5%), Heidelberg (Eni 12,5%) e St. Malo (Eni 1.25%). In Texas la produzione onshore è fornita essenzialmente dall’area Alliance (Eni 27,5% non Operatore), situata nel bacino di Fort Worth e che contiene riserve di gas non convenzionale, detto anche shale gas. In Alaska partecipiamo in 166 blocchi di esplorazione e sviluppo. Nel 2018 abbiamo acquisito 124 nuove licenze esplorative con una quota del 100%. Le licenze sono localizzate nell’Eastern North Slope della regione, considerata un’area ad alto potenziale minerario e in prossimità di facility produttive esistenti. All’inizio del 2019 abbiamo stretto un accordo per la completa acquisizione del campo in produzione di Oooguruk, acquisito il rimanente 70%. I principali giacimenti sono attualmente Nikaitchuq e Oooguruk, di cui siamo operatori al 100%.

La commercializzazione di gas e prodotti sul mercato statunitense

Negli Usa operiamo nel mercato del trading di commodity, cioè nella commercializzazione di greggi, prodotti raffinati e gas naturale tramite la consociata americana Eni Trading & Shipping Inc, nata nel 2008 e con sede operativa a Houston in Texas. Dal 2014 abbiamo integrato in ETS Inc. anche le attività di commercializzazione del gas naturale che facevano capo alla società Eni USA Gas Marketing Llc., a eccezione del gas naturale liquefatto (GNL) a cui restano in capo le attività di commercializzazione del GNL in Nord America.

Lubrificanti per l’industria ed elastomeri

Con Eni USA R&M Co. Inc., detta anche Eni USA e costituita nel 1987 come American Agip, siamo attivi nella produzione e vendita di lubrificanti finiti in Nord America, primariamente nell’est degli Stati Uniti e in Texas, ma anche nelle province canadesi del Quebec e dell’Ontario. Il portafoglio di prodotti include sia lubrificanti per trazione sia per applicazioni industriali. Possediamo un impianto di produzione a Cabot, in Pennsylvania, per prodotti sia sfusi, sia imballati e un deposito a Jane Lew in West Virginia. La nostra attività commerciale è realizzata sia con vendite dirette a clienti finali, sia tramite una rete di distributori

Nel settore chimico siamo presenti nel Paese tramite le reti commerciali di Versalis Americas, una controllata della nostra società chimica Versalis. Versalis Americas, costituita nell’agosto 2015 e operativa da gennaio 2016, ha sede a Houston con la responsabilità commerciale dei mercati del nord e sud America. La società opera nei settori elastomeri, stirenici e polietilene, ma esclude sostanze chimiche pericolose. Dispone di diversi depositi di stoccaggio prodotti in Texas, Louisiana, Ohio e conta circa 30-40 clienti in USA, Canada e Messico principalmente nei settori automotive, pneumatici, adesivi e sigillanti

L’accordo con Falck Renewables per l’avvio di progetti di energia solare ed eolica

A dicembre 2019 abbiamo firmato con Falck Renewables un accordo strategico finalizzato alla creazione di una piattaforma paritetica tra Eni New Energy US Inc. (“ENE US”) e Falck Renewables North America Inc. (“FRNA”) per lo sviluppo di progetti di energia rinnovabile nel Paese, per esempio solari fotovoltaici, eolici onshore e di stoccaggio. La nuova società1  basata su una governance congiunta mira a sviluppare almeno 1 GW di progetti entro la fine del 2023. Secondo i termini dell’accordo, FRNA cederà a ENE US il 49% delle quote di partecipazione negli impianti attualmente in esercizio negli Stati Uniti. La cessione riguarda un portafoglio complessivo di 112,5 MW composto da cinque impianti fotovoltaici in esercizio in North Carolina e in Massachusetts, uno dei quali, Middleton (Massachusetts), con uno stoccaggio di energia di 6,6 MWh. Tutte le strutture continueranno a essere gestite, controllate e consolidate da FRNA con il 51%. L’operazione ci consentirà di sviluppare progetti da fonte rinnovabile in un mercato evoluto e con importanti aspettative di crescita come quello statunitense, di operare attraverso una nuova società in grado di coprire le fasi di sviluppo, la costruzione, il finanziamento di nuovi progetti, unendo il know-how di Falck Renewables negli asset rinnovabili con le nostre competenze tecnologiche e finanziarie. Infine, attraverso questa partnership potremo contribuire al raggiungimento dei rispettivi obiettivi in termini di capacità installata e generazione di energia verde.

Creiamo energia

Nelle Americhe siamo attivi soprattutto nell’esplorazione e nella produzione di idrocarburi e nel settore Refining & Marketing e Chimica. Nel 2008, negli Stati Uniti, abbiamo stretto un’alleanza con il Massachusetts Institute of Technology di Boston che si avvale di più di cento ricercatori, docenti e dottorandi e ha attivato oltre quaranta progetti. Insieme e in linea con la nostra nuova mission percorriamo la strada che conduce a un modello energetico low carbon, fatto anche di competenze e tecnologie all’avanguardia che cambieranno il nostro mondo e il nostro modo di produrre e consumare energia. 

La collaborazione con il MIT e altre nove università

La collaborazione con il MIT avviene su un portafoglio di progetti diversificato, con un focus in ambito di energia solare, cattura e riutilizzo del carbonio, stoccaggio energetico, caratterizzazione ambientale, valorizzazione del gas, modellizzazione avanzata dei giacimenti, sistemi petroliferi e tecnologie per la sicurezza sul lavoro. In aggiunta alla partnership con il MIT sono attive o lo sono state attività di collaborazione con altre università statunitensi.

Scopri il progetto
Scopri il progetto
161844948
FOCUS

Non solo politica ed economia: gli Stati Uniti non sono soltanto consumatori di energia, ma anche grandi innovatori.

Analisi e retroscena.