• EVENTI

Eni e Stone Ridge Technology creano il consorzio ECHELON per guidare lo sviluppo di tecnologie di nuova generazione per il settore energetico

Milano, 18 novembre 2021 Eni e la statunitense Stone Ridge Technology (SRT) annunciano la creazione di un consorzio industriale mirato allo sviluppo futuro della tecnologia di simulazione di giacimento ad altissime prestazioni ECHELON®.

Nel corso di una collaborazione nata nel 2018, Eni e SRT hanno sviluppato ECHELON®, un simulatore dinamico di giacimento di ultima generazione, portandolo alla maturazione per applicazioni industriali e lo hanno applicato con successo ai principali asset di Eni nel mondo. Questa tecnologia supporta Eni nella gestione dell’incertezza di progetto migliorando la comprensione fin da subito del comportamento dei giacimenti e agendo quindi a supporto delle decisioni aziendali.

Le nuove sfide che si aprono al settore energetico come lo stoccaggio di CO2 e dell'idrogeno, i processi geotermici, oltre alla necessità di metodologie di ensemble, della quantificazione dell’incertezza, di una descrizione di fenomeni fisici più complessi, di iniziative di trasformazione digitale e di sostenibilità, stanno spingendo i limiti delle prestazioni di simulazione. 

“ECHELON arriva proprio al momento giusto per affrontare le grandi sfide energetiche che attendono il nostro settore”, ha affermato Francesca Zarri, Director Technology, R&D & Digital.

I tradizionali codici di simulazione di giacimenti modellano il flusso sotterraneo dei fluidi, consentendo alle compagnie energetiche di ottimizzare il recupero delle riserve dai loro asset attraverso la valutazione di scenari alternativi per ottimizzare le strategie di sviluppo e la gestione degli asset. Le nuove sfide della transizione energetica richiedono potenze computazionali sempre maggiori con livelli altissimi di prestazioni e scalabilità. La simulazione di processi energetici per la transizione richiede maggior dettaglio nella rappresentazione del sottosuolo, previsioni di più lungo termine e nuove relazioni fisico-chimiche, con un conseguente aumento di diversi ordini di grandezza delle richieste computazionali. ECHELON è la piattaforma ideale per queste nuove sfide poiché sfrutta l’ampio parallelismo offerto dalle potenti GPU.

“La struttura del Consorzio consentirà la condivisione di tecnologie e la collaborazione con società dell’energia in modo da affrontare e risolvere le sfide di modellazione attuali e future attraverso la più veloce simulazione del settore offerta da ECHELON”, ha spiegato Vincent Natoli, Presidente di Stone Ridge Technology. “ECHELON è unico nel settore ed è stato progettato e sviluppato fin dall’inizio per funzionare in modo ottimale su GPU, i chip che alimentano la rivoluzione dell’intelligenza artificiale”.

Il Consorzio è aperto all’adesione di altre società dell’energia che aspirano a un ruolo di leadership nello sviluppo di questa tecnologia fondamentale per il business.

Ufficio Stampa

ufficio.stampa@eni.com

Numero verde azionisti (dall’Italia)

segreteriasocietaria.azionisti@eni.com

Numero verde azionisti (dall’estero)

investor.relations@eni.com

Rapporti con i Media - Milano

ufficio.stampa@eni.com

Rapporti con i Media - Roma

ufficio.stampa@eni.com

Investor Relations

Piazza Vanoni, 1 - 20097 San Donato Milanese (MI)

investor.relations@eni.com

Centralino



Back to top
Back to top