Eni e Coldiretti insieme per l’economia circolare con il “Circular Tour”

A Gela il 21 e 22 febbraio con il mercato Campagna Amica, l’Eniciclo e spazi dedicato ai laboratori per i bambini

19 febbraio 2020
2 min di lettura
19 febbraio 2020
2 min di lettura

Roma, 19 febbraio 2020 – Eni e Coldiretti insieme per raccontare e promuovere l’economia circolare ed evidenziare l’importanza di modificare i nostri modelli di consumo, attraverso un impegno condiviso tra aziende e azioni dei singoli. È il tema portante del “Circular Tour”, in programma il 21 e 22 febbraio 2020 nella piazza Umberto I a Gela: protagonista è il cibo, elemento chiave per ricostruire il rapporto tra Uomo e Terra, come anello di congiunzione tra la promozione di un corretto stile di vita e comportamenti virtuosi per la salute del Pianeta. Grazie a laboratori, contenuti multimediali e attività esperienziali, Eni e Coldiretti offriranno ai visitatori momenti diversi di intrattenimento e buon cibo. L’iniziativa sarà aperta venerdì 21 dalle ore 9 alle ore 16 e sabato 22 dalle ore 9 alle ore 22.

Nella piazza di Gela sarà presente il mercato Campagna Amica di Coldiretti: decine di aziende agricole locali allestiranno un ricco mercato dove sarà possibile fare acquisti sostenibili e a km 0. L’appuntamento con ingresso libero sarà anche l’occasione per gustare grazie agli AGRIchef Coldiretti, i cuochi contadini, lo street food contadino a chilometri zero con menù completi di eccellenze del territorio a 5 euro ma ci sarà anche la possibilità di fare la spesa nel mercato degli agricoltori di Campagna Amica e di visitare la fattoria degli animali per conoscere dall’Asino Ragusano alla Pecora Comisana e gli animali da cortile.

Nell’EniCiclo si potrà fare un’immersione nell’economia circolare: la struttura a pianta circolare, progettata dall’architetto Marco Capasso, consentirà ai visitatori di vivere l’esperienza di un viaggio virtuale nella storia e nella cultura gastronomica italiana, grazie a immagini proiettate su sette grandi schermi accompagnate dalle musiche originali scritte e dirette da Antonio Fresa ed eseguite dall’orchestra de “I professori del Teatro San Carlo”.

Uno spazio importante viene dedicato ai più piccoli con l’opportunità di giocare e imparare a contatto con la natura nell’agriasilo. In uno spazio di 200 mq i bambini saranno impegnati in laboratori didattici che li faranno entrare in contatto con il cibo, la storia, gli animali e le tradizioni della campagna: un viaggio per parlare di sostenibilità ambientale e comportamenti virtuosi anche ai piccoli consumatori del futuro.

Parola d'ordine sostenibilità

GUARDA