Midstream

I partner dell’Area 4 si assicurano impegni di acquisto del GNL per il progetto Rovuma LNG in Mozambico

28 dicembre 2018 - 3:00 PM CET
 
  • Area 4 si assicura impegni di acquisto da società affiliate ai partner, sufficienti per avanzare verso la decisione finale di investimento per il progetto Rovuma LNG
  • Gli impegni presi dagli acquirenti affiliati ai partner forniranno la base per assicurare il finanziamento del progetto
  • Il governo del Mozambico sta analizzando il piano di sviluppo proposto; l’inizio della produzione è atteso per il 2024

MAPUTO (Mozambico), 28 dicembre 2018 – Le società che compongono la joint venture per lo sviluppo dell’Area 4 (ExxonMobil, Eni, China National Petroleum Corporation, Empresa Nacional de Hidrocarbonetos, Kogas e Galp) hanno ottenuto impegni di acquisto del GNL (gas naturale liquefatto) da società affiliate dei partner stessi: un punto di svolta fondamentale, che permette ai partner di avanzare velocemente verso la decisione finale di investimento relativa alla prima fase del progetto Rovuma LNG nel 2019.

L’efficacia degli impegni è subordinata alla conclusione degli accordi definitivi, che saranno finalizzati e siglati nelle prossime settimane, e all’approvazione da parte del governo del Mozambico.

“Il team di marketing del progetto Rovuma LNG ha lavorato in modo serrato per arrivare a questa importante svolta; è un risultato eccellente, reso possibile dalla forza dei partner dell’Area 4 e dal sostegno del governo del Mozambico,” ha detto Peter Clarke, President of ExxonMobil Gas and Power Marketing Company.

Massimo Mantovani, Chief Gas and LNG Marketing and Power Officer di Eni, ha detto: “Questi impegni rappresentano un fondamentale passo in avanti per il progetto Rovuma LNG e forniscono una solida base per assicurare il finanziamento del progetto. Questo risultato sottolinea la forza della nostra partnership e la nostra determinazione nello sviluppare le risorse naturali del Mozambico”.

A luglio 2018, la Mozambique Rovuma Venture aveva sottoposto al governo del Mozambico i piani di sviluppo per la prima fase del progetto Rovuma LNG, che include la produzione, liquefazione e commercializzazione del gas naturale dai campi di Mamba, nell’Area 4 nell’offshore del bacino di Rovuma, in Mozambico. ExxonMobil guiderà la costruzione e l’operatività dei treni di liquefazione e dei relativi impianti onshore per conto della joint venture, mentre Eni guiderà la realizzazione e l’operatività degli impianti upstream.

Il progetto di sviluppo per la prima fase del progetto Rovuma LNG include la progettazione e costruzione di due treni di liquefazione del gas naturale, che produrranno ciascuno 7,6 milioni di tonnellate di GNL all’anno. Mozambique Rovuma Venture sta attualmente discutendo con il governo mozambicano i dettagli del piano di sviluppo.

Oltre a creare introiti per il Mozambico, il progetto proposto, Rovuma LNG, sosterrà la crescita economica a lungo termine del paese, attraverso lo sviluppo della forza lavoro e delle imprese locali e attraverso iniziative di sostegno alle comunità.

Mozambique Rovuma Venture S.p.A., joint venture detenuta da ExxonMobil, Eni e CNPC, detiene la partecipazione del 70% nella concessione di esplorazione e produzione dell’Area 4, a fianco di Empresa Nacional de Hidrocarbonetos, Galp e Kogas, che detengono ciascuna il 10%.