Upstream

Eni: la FPSO Armada Olombendo è pronta a salpare per il Blocco 15/06 nell’offshore dell’Angola

14 ottobre 2016 - 10:10 AM CEST
 

Singapore, 14 ottobre 2016 - Eni comunica che oggi a Singapore si è tenuta la cerimonia di battesimo dell’unità galleggiante di produzione e stoccaggio (FPSO) "Armada Olombendo", che opererà nel Blocco 15/06, nell'offshore dell’Angola, nell’ambito dell’East Hub Development Project. La FPSO sarà presto pronta a salpare verso la sua destinazione finale. Una volta in posizione, inizieranno le operazioni di ormeggio e di allacciamento.

 

Oggi, Eni e i suoi partner hanno conseguito una tappa fondamentale verso il raggiungimento del primo olio dell’East Hub Development Project, previsto entro la prima metà del 2017. Questo a seguito dei successi ottenuti nello start-up del progetto West Hub, anch’esso situato nel Blocco 15/06, l'unico blocco tra quelli assegnati nel bid round del 2006 ad aver raggiunto la produzione.

 

L’East Hub Development Project comprende 9 pozzi sottomarini, di cui 5 produttori e 4 iniettori d'acqua, in una profondità d'acqua compresa tra 450 e 550 metri. Gli idrocarburi prodotti saranno trasportati tramite un sistema di condotte alla FPSO dove saranno trattati e immagazzinati prima dell'esportazione.

 

Eni è operatore del Blocco 15/06 con una quota del 36,84%. Gli altri partner nella joint venture sono Sonangol Pesquisa e Produção con il 36,84% e SSI Fifteen Limited con una quota del 26,32%.

 

Eni è presente in Angola dal 1980 dove attualmente ha una produzione equity di 135.000 barili di olio equivalente al giorno.