Overview

Nigeria
In questo approfondimento:

  • le principali attività legate al settore E&P nel Paese in cui Eni è presente dal 1962
  • un focus sui blocchi onshore e offshore del Delta del Niger in cui Eni opera
  • le sedi e i contatti societari di Eni in Nigeria

Exploration & Production

Siamo presenti in Nigeria dal 1962 e lavoriamo nel settore Exploration & Production onshore e offshore.

Nel 2016 la produzione di idrocarburi in quota Eni è stata di 117 mila boe/giorno. L’attività è condotta su una superficie sviluppata e non sviluppata di 30.769 chilometri quadrati (7.370 chilometri quadrati in quota Eni) concentrata nelle aree onshore e offshore del Delta del Niger.

L’attività Eni in Nigeria è regolata da Production Sharing Agreement e da contratti di concessione e, in due titoli, da contratti di servizio nei quali Eni agisce in qualità di contractor per conto delle compagnie di Stato.

Nel gennaio 2017 è stato firmato con la Nigerian National Petroleum Corporation (NNPC) un Memorandum of Understanding che promuove nuove attività in grado di contribuire in misura significativa allo sviluppo economico e sociale del Paese. In particolare l’accordo di cooperazione include:

  • un maggior focus delle attività di esplorazione e sviluppo nelle aree onshore, offshore e offshore ultra-profondo;
  • i termini della cooperazione per la ristrutturazione e l’ampliamento della raffineria di Port Harcourt;
  • lo sviluppo accelerato della centrale a ciclo combinato di Okpai con il raddoppio della capacità di generazione elettrica;
  • la valutazione di ulteriori progetti per assicurare l’accesso all’energia anche nelle aree più remote del Paese.

Le attività di sviluppo hanno riguardato:

  • nel giacimento di Bonga blocco OML 118 (Eni 12,5%) la perforazione e lo start-up produttivo di tre nuovi pozzi, due produttori e uno di iniezione di acqua;
  • nel blocco OML 28 (Eni 5%), le attività di drilling nell’ambito del progetto
  • integrato nell’area di Gbaran-Ubie per la fornitura di gas naturale all’impianto di liquefazione di Bonny con start-up nel secondo semestre 2016;
  • nel blocco OML 43 (Eni 5%), il programma di sviluppo del giacimento Forcados-Yokri che prevede l’hook-up dei rimanenti 12 pozzi produttori dei 23 già perforati, l’upgrading delle flowstations esistenti e la realizzazione di facility di trasporto. Lo start-up e previsto nel corso del primo semestre del 2017.

 

Nigeria GNL Eni partecipa con il 10,4% nella joint-venture Nigeria LNG Ltd che gestisce l’impianto di liquefazione di gas naturale di Bonny, nella zona orientale del Delta del Niger. L’impianto è in produzione con 6 treni della capacità produttiva di 22 milioni di tonnellate/anno di GNL, corrispondenti a circa 35 miliardi di metri cubi/anno di feed gas. Le forniture di gas all’impianto sono assicurate sulla base di un gas supply agreement dalle produzioni della SPDC JV e della NAOC JV dai blocchi OML 60, 61, 62 e 63 (Eni 20%) con un impegno contrattuale di fornitura media del prossimo quadriennio pari a circa 80 milioni di metri cubi/giorno (circa 7,5 milioni in quota Eni equivalenti a circa 49 mila boe/giorno). La produzione di GNL è venduta in base a contratti di lungo termine sui mercati statunitense, asiatico ed europeo attraverso la flotta di metaniere della società Bonny Gas Transport, interamente posseduta dalla Nigeria LNG Co.

Sedi e contatti

Exploration & Production
Naoc-Nigerian Agip Oil Company Limited
No. 40/42 Aguiyi Ironsi Street
Maitama
Federal Capital Territory
Abuja
Tel. (+234) (0) 9 4611900 - 6

Nigerian Agip Oil Company Limited
No. 1 Elsie Femi Pearse Street
Victoria Island
Lagos

Nigerian Agip Oil Company Limited
Naoc New Base
Mile 4 Ikwerre Road
Port Harcourt Rivers State
Port Harcourt
Tel. (+234) (0) 84 465010 - 9
Back to top