E' stato inaugurato il 13 febbraio, all'interno dello stabilimento di Porto Torres, il nuovo Centro Ricerche di Matrìca , la joint venture tra Polimeri Europa e Novamont per la Chimica Verde. Il centro, che si sviluppa attualmente in 700 mq e in breve tempo, con l'avviamento della sezione impianti pilota, si amplierà fino a occupare un'area di oltre 3500 mq, opererà in stretto raccordo con le strutture di ricerca di Novamont e polimeri europa.

Catia Bastioli, amministratore delegato di Matrìca e di Novamont, ha illustrato le linee direttrici delle attività di ricerca, anche alla luce delle linee strategiche europee per la Bioeconomia, ed evidenziato le opportunità offerte al territorio dallo sviluppo del progetto di Bioraffineria di terza generazione. "La collaborazione con i diversi soggetti del territorio - ha aggiunto - permetterà di acquisire informazioni importanti sulle colture autoctone, in vista della progettazione della filiera, e consentirà anche di sviluppare importanti sinergie sui prodotti della Bioraffineria, quali biolubrificanti, bio-filler e bioplastiche".

E' stata inoltre  sottoscritta  da Regione Sardegna, CNR, Università di Cagliari, Università di Sassari e Matrìca, una  convenzione quadro che consentirà di sfruttare in modo ottimale le possibili sinergie tra le rispettive strutture e di valorizzare le competenze scientifiche e tecniche per lo svolgimento di programmi di ricerca.

Back to top