L’AD di Eni e il Commissario hanno discusso dello stato dei negoziati che condurranno al summit COP21 sul clima che si terrà a Parigi a dicembre.

Roma, 16 settembre 2015 – Il Commissario europeo per l'azione per il clima e l'energia, Miguel Arias Cañete, ha incontrato oggi a Roma l'Amministratore Delegato di Eni, Claudio Descalzi.

Nell’ambito dell’incontro, L’AD di Eni e il Commissario hanno discusso dello stato dei negoziati che condurranno al summit COP21 sul clima che si terrà a Parigi a dicembre: l'AD di Eni ha ribadito la necessità di un sistema globale di quotazione dei prezzi del carbonio (global carbon pricing mechanism) per fare fronte al preoccupante incremento del suo utilizzo nella generazione elettrica e per stabilire una parità di condizioni di mercato tra l'Unione europea e gli altri maggiori paesi industrializzati.

Le parti hanno poi evidenziato come la grande scoperta effettuata da Eni nell’offshore egiziano e gli altri importanti ritrovamenti fatti negli ultimi anni nelle acque israeliane e cipriote rendano il Mediterraneo orientale un hub del gas in grado di contribuire significativamente alla sicurezza energetica europea, all’aumento della liquidità del mercato del gas e al suo miglioramento competitivo nei confronti del carbone.

In questo ambito, Descalzi e Cañete hanno condiviso la forte necessità di una completa interconnessione del mercato europeo del gas al fine di potere utilizzare al meglio le future forniture alternative. L’AD di Eni ha infine espresso apprezzamento per la risolutezza con cui il Commissario sta affrontando questa questione.

Back to top