Eni sostiene per il secondo anno consecutivo l’iniziativa, promossa dal Comitato Pari o Dispare in collaborazione con il Ministro degli Affari esteri, "Donna, Nord Africa e Medioriente: diritti, leadership e impresa", progetto di formazione sull’empowerment femminile .

Sedici donne, provenienti da quattro paesi del Nord Africa e del Medio Oriente, si confronteranno sull’ organizzazione di impresa come strumento a sostegno dell'imprenditoria e dell'emancipazione femminile, sulle normative a sostegno dell’equiparazione femminile nel mondo del lavoro e sul ruolo della cultura  e degli stereotipi di genere .

Durante le cinque giornate previste dall’iniziativa, che si svolgeranno a Roma dall’11 al 15 maggio, si parlerà dell’influenza del lavoro delle donne sull’economia dei Paesi e del loro contributo alla crescita economica e allo sviluppo sostenibile globale.  

In Africa  Eni contribuisce a migliorare la condizione femminile e a promuovere lo sviluppo sostenibile attraverso iniziative che favoriscono il miglioramento della salute e dell’istruzione delle donne, nonché  attraverso i progetti di accesso all’energia come precondizione di sviluppo e lotta alla povertà energetica. 

Back to top