Il fascino immutato di luce e ombra, interpretato con tecniche tradizionali e nuove, gioco di specchi tra il XVII secolo e la street art. Così è la staffetta tra Georges de La Tour e sei giovani artisti contemporanei: ivan, Nais, Seacreative, Tawa, Tvboy e Pao. Appena dopo il ritorno al museo del Louvre dei capolavori del Caravaggio francese (ammirati a Milano da 210.000 visitatori), il 9 gennaio, è iniziato il lavoro dei giovani artisti che hanno dipinto il muro dell'allestimento, nell'arco di una sola notte, nei chiaroscuri della Sala Alessi e con la condivisione web in live streaming.

Nel passaggio tra Palazzo Marino e il Superground, il muro di La Tour diventa anche simbolo del legame tra le varie aree e anime della città, il centro e la periferia che si incontrano come terreni comuni della medesima pratica artistica, con l'arte come linguaggio attraverso cui spazio politico e sociale dialogano.
Il muro, tagliato nei diversi segmenti delle singole opere e trasferito al Superground di Via Bussola 4, sarà esposto al pubblico dal 14 al 31 gennaio, con ingresso libero.

Scambio d’autore
Organizzato da Eni in collaborazione con il Comune di Milano
A cura di Art Kitchen e Jacopo Perfetti
Opere di Nais, Pao, ivan, Tvboy, Tawa e Seacreative.
Inaugurazione alle h. 15 di sabato 14 gennaio 2012, alla presenza degli artisti
Lunedì-venerdì ore 10-19. La mostrasi  concluderà martedi 31 gennaio 2012.

Back to top