Eni è impegnata come main partner della 26a edizione della Winter Universiade 2013, dall’11 al 21 dicembre in Trentino. Il grande evento sportivo e culturale, secondo solo all’Olimpiade, si svolge ogni due anni in diverse località montane, e richiama studenti universitari-atleti da tutto il mondo in uno spirito di amicizia, scambio culturale e lealtà sportiva.

L'importante manifestazione punta a legare il mondo dello sport universitario con quelli della cultura, dell’istruzione e della ricerca favorendo una riflessione tra sport e i temi dell'innovazione e della leadership.

Per dare visibilità nazionale alle Universiadi ed alla riflessione su "Innovazione e Sport" è stato aperto il blog.

University & Sports: Inspiring Innovation

Alla vigilia dell’Universiade, il 9 e 10 dicembre, si terrà presso il MART di Rovereto la Conferenza Internazionale University & Sports: Inspiring Innovation.
Durante l’incontro sarà posto l'accento sulla centralità del tema dei giovani, dell'istruzione e della ricerca universitaria, dell'innovazione e e naturalmente sull'importanza della diffusione della cultura dello sport fra i giovani. In particolare verrà proposta una riflessione su questi temi al livello europeo ed internazionale, coinvolgendo la Commissione dell'Unione europea, l'OECD, il Miur (Ministero dell'istruzione, Università e Ricerca), la Conferenza dei Rettori delle Università Italiane e numerose istituzioni nazionali ed internazionali. Si aggregheranno anche alcune start-up europee, la maggior parte delle quali rientra nel sistema dello European Institute of Technology.

Dalla conferenza nascerà una Dichiarazione Internazionale su Innovazione, Università e Sport, con lo scopo di stabilire delle linee guida per accrescere la diffusione della cultura dello sport e allo stesso tempo individuare nuove strategie di promozione dell'occupazione giovanile. Inoltre, verrà istituito un Osservatorio Internazionale permanente sullo Sport e l'Innovazione nell'Università, con lo scopo di monitorare l'impegno delle Università europee in questi settori e di promuovere consapevolezza e nuove iniziative in quest'ambito.

Universiade

Cos'è l'Universiade
L'Universiade è un grande evento sportivo e culturale, per importanza secondo solo all'Olimpiade, che richiama studenti universitari-atleti da tutto il mondo in uno spirito di amicizia e lealtà sportiva. Si svolgono ogni due anni in diverse città e - ai giorni di emozionanti gare sportive - affianca momenti culturali ed educativi.
La storia dell'Universiade inizia il secolo scorso: nel 1905 si svolse negli Stati Uniti come primi Giochi Internazionali Universitari. 
Nel corso degli anni questi si svilupparono, fino ad assumere nel 1959 a Torino, l'attuale definizione di "Universiade". In quell'anno 1400 atleti, provenienti da 43 nazioni parteciparono ai giochi e proprio a Torino venne scelto l'inno dell'Universiade: "Gaudeamus Igitur".
Sempre nel 1959, a Chamonix, si svolse la prima Universiade Invernale.

L'Universiade invernale
L'Universiade invernale dura 11 giorni, durante i quali vengono celebrati lo sport, lo spirito sportivo, la multiculturalità e la voglia di confrontarsi con atleti di tutto il mondo. Lo spirito sportivo è accompagnato anche da spazi per la cultura e l'istruzione.
La storia dell'Universiade invernale inizia nel 1928 quando a Cortina d'Ampezzo vennero organizzati i primi Giochi Internazionali Universitari Invernali. Di pari passo con i Giochi Internazionali estivi, anche quelli invernali divennero sempre più importanti e coinvolgenti fino a trasformarsi, nel 1960 a Chamonix, nella prima Universiade Invernale.

Vengono coinvolti più di 2500 atleti provenienti da più di 50 nazioni, impegnando circa 1000 volontari. Gli eventi sono trasmessi da più di 100 emittenti televisive.
Sei sono gli sport obbligatori previsti durante l'Universiade Invernale, per un totale di 10 discipline. Trentino 2013 ha scelto 2 sport opzionali.

Back to top