Eni è partner principale di ENERGY architettura e reti del petrolio e del post-petrolio al MAXXI - Museo Nazionale delle arti del XXI secolo dal 22 marzo al 29 settembre 2013.
La mostra vuole richiamare l’attenzione sull’urgenza di una nuova estetica dell’ecologia con uno sguardo “visionario‘ al futuro, attraverso un tema di scottante attualità: l’impatto dell’energia sull’architettura e il paesaggio, dal boom del petrolio alle rinnovabili.

Energy è un progetto espositivo, che indaga il passato, il presente e il futuro di un tema tipico della modernità italiana: il rapporto tra architettura, energia e movimento.

L’esposizione, strutturata in tre sezioni, interroga le diverse fasi di questa relazione.

Sezioni

La sezione Storie racconta la stagione più fertile e felice della collaborazione tra gli architetti e l’industria energetica, nei primi decenni del dopoguerra.

Eni ha contribuito con materiale documentaristico e fotografico proveniente dall’Archivio Storico e con la condivisione di contenuti sulla storia delle stazioni di servizio.

I Fotogrammi d’autore della sezione fotografica hanno l’obiettivo di illustrare la bellezza contraddittoria che nelle città e nei paesaggi di oggi avvolge queste architetture.

Nella terza sezione le Visions spostano il nostro sguardo verso i paesaggi futuri, dove il ventaglio delle fonti energetiche e le modalità di distribuzione saranno maggiori e possibilmente più integrate.

Sette architetti provenienti da cinque diversi continenti disegnano lo spazio delle stazioni di servizio dei prossimi decennio e raccontano come le città saranno influenzate dai nuovi dispositivi energetici. Le loro installazioni sono accompagnate dalla documentazione di alcune interessanti ricerche in corso sul tema dell’energia e del movimento, testimonianze attive dell’impegno su questo tema e della necessaria interazione tra le discipline del progetto, l’arte e le scienze.

5 STUDENTI X 5 GIORNI con Sou Fujimoto Architects

In occasione della mostra, Eni è main partner dell’iniziativa 5 STUDENTI X 5 GIORNI con Sou Fujimoto Architects.
Grazie al contributo di Eni cinque studenti, Davide, Elena, Lorenzo, Luca e Massimo, i più veloci a rispondere all’open call, per cinque giorni, dall’11 al 15 marzo 2013, hanno fatto parte del team che ha realizzato il grande modello Energy Forest, progettato dal noto studio giapponese Sou Fujimoto Architects.

Energy Forest è il progetto di una stazione di rifornimento del futuro che opera come una foresta. Il plastico, di grandi dimensioni (3,60 x 3,15 metri per un’altezza di 1,82 m), con le sue oltre 3500 figure in scala, 800 set di mobili, e 100 alberi, entrerà a far parte delle collezioni del MAXXI Architettura.

Back to top