Eni partecipa, in qualità di partner, alla 34ª edizione del Meeting di Rimini portando, con la propria presenza, un contributo alla centralità della persona e al rispetto di ogni diversità e affermando i suoi valori fondanti: cultura, rispetto, internazionalità, ricerca, innovazione.

Questa edizione del Meeting sarà  dedicata all’uomo, più precisamente "l'emergenza uomo". L’uomo nel suo bisogno di esistere come realtà unica ed irripetibile, l’uomo nella irriducibilità del suo desiderio, l’uomo che sente che ciò da cui è definito e caratterizzato è la libertà.

"Valori in Corso" è il concetto/titolo che esprime il senso della partecipazione di eni al meeting di rimini 2013.  

"Valori in Corso" è una  piattaforma di comunicazione attraverso la quale eni racconta il proprio modo - e quello delle sue persone - di fare impresa, nel rispetto di valori assoluti.  
Il fulcro del progetto è lo spazio espositivo multimediale dedicato, uno spazio che "racconta storie", a cominciare proprio dalle postazioni multimediali destinate al pubblico che hanno visto nascere ben 10.000 grafiche animate, disegni, video e immagini realizzati su Totem e IPad

Uno spazio contro. Contro l’emergenza-uomo, contro il deserto di valori che avanza. Uno spazio per condividere una prospettiva nuova, fatta dell’ottimismo e della fiducia che si rivelano in gesti, azioni, esperienze, quotidiane e però esemplari. Storie di persone che, sole o in gruppo, si rendono protagoniste in prima persona, per essere il cambiamento che hanno immaginato e voluto.

Nell’ambito degli incontri in programma, Giuseppe Recchi, Presidente di Eni ha partecipato lunedì 19 agosto all’incontro L’Italia e la competizione internazionale .

Puoi seguirci su:

Facebook Eni e la cultura
Twitter
Eni video channel

Stand Eni

Eni è presente al Meeting di Rimini con uno stand dedicato. Il  tema di quest’anno è Valori in corso:

VALORI. Perché  la presenza di Eni a Rimini è incentrata sulla comunicazione di valori propri e condivisi. Partendo da questi valori i talent ritraggono, le flash lessons raccontano,i totem mostrano, le valigie di energia interpretano, i visitatori disegnano e raccontano.

IN CORSO. Perché  l’affermazione di valori, la costruzione di un nuovo domani richiede impegno e lavoro quotidiani. Un impegno in evoluzione, proprio come i disegni e le storie che i  visitatori potranno creare e condividere come opere collettive.

Tutte le performance live, i materiali video diffusi sul mega screen, i contenuti multimediali per i canali social e web Eni dedicati esprimono il concetto di «Valori in corso» perché prevedono una partecipazione attiva e collettiva da parte dei visitatori.

Ogni attività riporta il titolo dell’evento al quale si aggiunge un verbo - che richiama la natura dell’attività stessa - declinato alla prima persona plurale. Questo perché Eni si accomuna alle persone in questo «lavoro sui valori», si pone su un piano di condivisione e di partecipazione.  Nello stesso tempo, la prima plurale è una sorta di esortazione, di invito all’azione.

Nell’area  dello stand sono posizionati 5 totem interattivi dedicati ai valori Eni, con uno screensaver, il making-of delle 5 creatività dei talent.

Partendo  dal cuore della grafica dei talent,  i visitatori contribuiscono con la propria porzione di  disegno alla formazione di un’opera collettiva.  Ogni singolo contributo può essere salvato nella gallery e pubblicata sulla pagina Facebook Eni cultura da cui l’utente può visionarla e condividerla sul proprio profilo personale.

Talent

Eni ha individuato i talent di riferimento all’interno di un collettivo di graphic designer bolognesi, Housatonic Design Network.

Le due figure che hanno firmato la realizzazione dell’intera grafica dell’evento e delle video storie sono Donatella Esposito e Paolo Masiero.

Donatella Esposito
Classe 1984, si laurea presso l’Accademia di Belle Arti di Urbino. Grafica e illustratrice, inizia di recente il suo percorso da graphic facilitator divertendosi un sacco e disegnando cose mai disegnate prima.
Passioni:  va matta per l’acqua salata, i pesci rossi, la bella musica e le forme tondeggianti. Le piace ascoltare e raccontare storie.

Paolo Masiero
Nato a Chiaravalle, in provincia di Ancona. Dopo il diploma in fumetto alla Scuolacomics di Jesi si trasferisce a Bologna per studiare grafica pubblicitaria. Durante la settimana è grafico, illustratore, musicista e insegnante.
Passioni: ama l’arte, il Rock e l’ozio.

Il Meeting

La  34ªedizione del Meeting è dedicata alla cosa più bella e al tempo stesso più drammatica che esista sulla faccia della terra: l’uomo, più precisamente “l’emergenza uomo‘.  L’uomo nel suo bisogno di esistere come realtà unica ed irripetibile, l’uomo nella irriducibilità del suo desiderio, l’uomo che sente che ciò da cui è definito e caratterizzato è la libertà.
Back to top