San Donato Milanese (Milano), 15 maggio 2012 – Eni anche quest’anno è partner del Ravenna Festival la manifestazione più importante  a livello internazionale per la città di Ravenna.

Il Ravenna Festival nasce nel 1989 per riscoprire la grandezza della città e portarvi il mondo, sotto forma di musica, danza, teatro, poesia e cinema. Nelle basiliche, nei teatri, nelle chiese sconsacrate, sotto la cupola imponente del Pala De André, lungo le strade, nelle piazze, sulle banchine del porto, nei magazzini di vecchie fabbriche, nei chiostri, nei giardini e sulle spiagge ai bordi della pineta. Anche le liturgie vere e proprie negli anni sono diventate spettacolo e nelle chiese della città la consueta messa domenicale in tempo di Festival ha preso la forma dell'antico canto gregoriano. Ravenna, da sempre crocevia di popoli e di culture, ha adottato la musica come proprio linguaggio per proiettarsi in una dimensione senza confini.

Per la ventitreesima edizione del Festival, Eni è partner unico del concerto in programma domani al Palazzo Mauro de Andrè, in cui si esibirà l’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini e a cui si aggiungeranno giovani Strumentisti delle Scuole di Musica d’Europa. Direttore e solista il Maestro Wayne Marshall.

Il concerto che vedrà la partecipazione di giovani musicisti provenienti da tutto il mondo, è il linea con l’attenzione di Eni verso la cultura e la valorizzazione delle giovani generazioni che da febbraio 2010 ha portato oltre 200 giovani artisti a interpretare ogni momento della comunicazione dell’azienda.

Il pubblico che interverrà alla serata verrà coinvolto nel progetto artistico  “Eni e Art Kitchen per Ravenna Festival. La grafica incontra la musica in nome dell’arte‘ a firma dei giovani street artist Ivan e Tawa,  volti noti già a Eni per aver partecipato al progetto “Scambio d’autore‘ che si è svolto a gennaio a Palazzo Marino e, per  quanto riguarda Ivan, alla performance artistica realizzata durante la selezione, lo scorso aprile, della cinquina dei finalisti del Premio Campiello Giovani 2012. Questa volta le interazioni materiche di Tawa e l’utilizzo delle parole in poesia di Ivan daranno vita a un’opera di grande effetto visivo. Chi interverrà direttamente al momento di live painting avrà un ruolo fondamentale nella creazione dell’opera, in quanto la volontà degli artisti è quella di realizzarla con la partecipazione diretta del pubblico del Festival di Ravenna.

L’esibizione di Art Kitchen potrà essere seguita anche in live streaming sul sito Eni; sul sito del Ravenna Festival e su altre piattaforme web della Regione Emilia Romagna.

Back to top